Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...
Ancora......
Emozioni...
I RICORDI RESTANO...
Nun so romano...
Mentre le mani...
LUCCIOLE IN TERRA ...
Ancora domani...
superbia...
tempesta dentro...
TEMPESTA DI FINE AUT...
ASPETTANDO IL T...
La farfalla...
...te ne vai, con la...
Io devo proseguire...
FRIZZI E LAZZI...
Invincibile...
Sola cosa importante...
Nevica...
La notte mi prende p...
Odissea d'amore...
Verità Incompiuta...
Eppur mi sono scorda...
Istantanee...
Ultima goccia di cer...
CHE FATICA AMARTI...
Tu che più di chiunq...
VENTUNO A RISPETTO D...
BASTA...
il ruolo del poeta...
QUESTO È IL MIO NATA...
Disperso in una nott...
È Natale che...
Un gelido tramonto...
Antonio...
Come è grande...
Fido...
La fioraia...
IO SONO CAMBIATA...
Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Paese natio

Cose e nu paise
Nascivi a nu paisiallu piccirillu e biallu
a casa mia era alla colla
e tutte e porte eranu aperte
Davanti c'era na seggiulla cu na vecchiarella
Tante vecchiarelle nun sapianu scrivere e leire
ma sapiano cose che nessunu libro sa mparare
Cuntavanu cose vere e cose mbentate
nue piccirille staviamu a sentire
e crediamu a tutto chillu chi ne dicianu
Le cose chiu belle me le cuntava Mamma Rande mia
la nanna chiu brava e duce
che mai nipute potia avire
Illa e rimasta intra u core miu
e sempre me ricuardu tuttu chillu che me cuntava
Eranu atri gianti ....
chi oie nun c'è su chiù...
Nun simu chiù capaci nè de cuntare
e menu ancora e stare a sentire
Tutti istruiti e tutti capaci
peccatu ca aviamu persu u core..
U paesillu però e sembre biallu
ce signu nata e le signu grata
Su quaranta anni chi mi de signu iuta
ma nun signu comu tanti chi sinde su scordati
che piaiu ancora l'hannu rinnegatu.
Nun capiscenu na cosa
e comu rinnegare a Mamma e lu Patre
che là ciannu datu a vita
e chi iu ancora tegnu a fortuna
e iere a truvare ogni annu
allu picculu e biallu paesiallu miu


Share |


Poesia scritta il 05/05/2014 - 14:34
Da Amber Amara
Letta n.629 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?