Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Una e Trina

Sono spezzata in due.
Scissa, bipolare -
ma cosciente dei due poli
bene e male,
perché al centro io ci sono,
mentre loro si conteggiano
la piccola me, abbandonata
perduta e incosciente
che Io l'ho ritrovata
ed è risorta insieme a me.
Scendiamo unite
verso la fermata
d'un treno ignoto
al belvedere dei colli
e al respiro dei monti.
Ma ci siamo, insieme
noi tre, verso le lacrime
della terra, verso il dovere
che sotterra l'inquietudine e
lo sconforto d'esser me.
Troppi puzzle da ricomporre,
troppe strade da ripercorrere
finalmente ricongiunti
al cospetto del verde
del nostro albero.
Foglie che cadono
e radici che riequilibrano
nel gioco del nostro cammino
che si fa inquieto, nonostante
la pax profunda ci guidi
tra le ali del vento
e le maree del tempo.


Share |


Poesia scritta il 23/06/2014 - 12:22
Da Ayesha Catalano
Letta n.310 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Bellissima la tua poesia, molto vera e umile.

Andrea Calcagnile 26/06/2014 - 18:50

--------------------------------------

Vorremmo essere più entità, ma ne abbiamo una e questa deve barcamenarsi nel mezzo, in equilibrio.
E ti assicuro non è cosa facile....bella la tua poesia.
Hasta luego

Lucio Del Bono 24/06/2014 - 13:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?