Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio mare...
Leggere è come aprir...
E' vita vera...
Piccole azioni corag...
IL MAESTRO...
Silenzio......
Valori...
Cicatrici...
Messaggi...
An electric air from...
PENSIERI DI PRIMAVER...
ER BACICCIA (la bann...
Tanka...
Il corpo racconta...
Non ricordo...
Amata mia...
Le Fiamme del Peccat...
Rivoluzione...
La mia odissea...
Con la forza dei ram...
SIMPATICA SORPRESA...
Deriva delle anime...
Vaso...
Dimenticarsi...
Naufrago...
Amore...
Odore di uno spettro...
IL GERME DELLA ...
Sceriffo...
Le note del tempo...
Il caro estinto...
La felicità...
L'assente...
ALLA GUIDA DELLA VIT...
ossuta resilienza...
Eppur sorridi...
Ridere...
Orme future...
Deluso...
Nel fruscio della vi...
Occhi chiusi...
Le mie gambe...
Miraggio di una infa...
UN RESPIRO....
ODE...
ALLE PORTE DEL SOGNO...
Notti magiche !...
D'inverno...
VENICE...
L'ultima gara....
Amantes...
Così poco...
l'armonia...
Il fischio del vento...
Mi hai cambiata...
TELEGRAMMA POETICO...
Tu, pallida Luna...
questi occhi...
Dove abita Amore...
la Givacchi...che st...
Gocce di pianto...
OGGI...
La carità non la con...
La croce...
Anatomia di un bacio...
Orme...
Fare breccia in un m...
Società:...
Canto di un appassio...
Lembo di blu...
Che sapore ha il mal...
Questo amore è come ...
PRATO D’ATTESA...
Sensi...
Scende la sera...
Fiume di ricordi...
Apoteosi della belle...
E HO VISTO TE...
Chiamalo tatto.....
POLPASTRELLO...
CARNE UMANA di Enio ...
MERAVIGLIOSO AMORE...
Le quattro stagioni...
CUPIDO...
CUCCAGNA...
Mi cerchi tu dici...
Il tesoro della Mont...
Nebbia dell'anima...
Tutto l'Universo...
CON RIGUARDO È SAN V...
Auguri, amore...
Le ali dell'amore...
Fiori...
MA LEI LO SA?...
aspettami...
CAP 2 La non-storia...
Reset...
Peggio della malinco...
L'esperimento...
Deserto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Dis-incanto

Gelide e inaspettate arrivarono le mani del tempo
a raccogliere la tua remota e pura essenza
ed io restai immobile
da una vicina umida finestra
ad attendere l'estrema ultima scelta del fato.
Osservasti la mia ombra cadere
come il nero inchiostro che adesso incide questi segreti versi
Prigione dei miei silenzi
labile velo dei tuoi in-compiuti sbagli
momentaneo conforto per i miei sospirati pianti.
Incurante la notte
Emise il suo affannoso respiro
come tardo, ferito, malato fu il battito del tuo fragile cuore.
Ancora una volta
immobile restai a quella finestra
contorno di mille illuse speranze
Poesia di rumorose piogge e tempeste
Ma il sonno divorò il pianto e fu allora che ti vidi, li eri
nelle indelebili polverose sabbie di confinati e vissuti ricordi.
Ai miei lucidi meravigliati occhi
apparvi
nell'amaro disincanto di un ineterno sogno.
Mi sorrisi, senza lamenti, senza affanni o soffocate angosce,
Rivestita della più pura e candida luce, la stessa che i tuoi stanchi occhi non poterono osservare.
Mi abbracciasti come solo tu sapevi fare, e mi dissi col tuo cadente parlare:
Nonna sta bene...


Daniele Ciarlo



Share |


Poesia scritta il 03/07/2014 - 12:19
Da Daniele ciarlo
Letta n.346 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


L'affetto per la nonna sgorgato con un cuor che ancor piange la sua sentita assenza. Una poesia di passione... Stupenda.

Rocco Michele LETTINI 04/07/2014 - 06:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?