Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Ho Messo Le Ali

Eccomi Signore ho messo le ali, le mie buone
azioni son state premiate, ora aspetto solo
di scender sulla terra, per parlare nel cuore
di chi vuol la guerra.


Iniquità, cattiveria, arroganza, avidità
di potere per queste nefandezze combattono
come feroci fiere.


Son pochi a credere negli angeli custodi,dammi
il permesso di portare per mano quei bimbi
nei sogni dei potenti,rendersi conto di averli
strappati alla vita appena iniziata.


Dovranno guardare quegli occhi innocenti,
ancora increduli d’esser morti.
Dovranno sentire lamenti di madri
straziate dal dolore.


Signore ora quei fiori recisi sono
nel tuo giardino,nessuno più farà loro
del male, ma fa che la guerra possa
per sempre cessare!



Share |


Poesia scritta il 27/07/2014 - 10:33
Da Carla Composto
Letta n.405 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


grazie a tutti voi sempre presenti con i vostri bei commenti

Carla Composto 29/07/2014 - 07:28

--------------------------------------

Cosa possiamo fare contro la guerra... L'unica soluzione sarebbe di formare le coscienze... Il rispetto per la vita, il non perseguimento di interessi personali e tanto amore... Ma ormai ho capito che è un'utopia... Bravissima amica mia tvb baci!

Maurizio Trapasso 28/07/2014 - 14:58

--------------------------------------

Fraté, comprendo le tue buone intenzioni, come quelle di molte persone oneste e pulite, purtroppo la realtà della guerra obbedisce ad altri valori, per cui non si guarda in faccia a nessuno. Tutti diventiamo numeri privi di alcuna identità. Né credo che Angeli o altro potrebbero convincere i potenti a cambiare se la loro conversione non viene dal profondo. Buona giornata Carlé!

Salvatore Linguanti 28/07/2014 - 12:14

--------------------------------------

Carla... ciao cara poetessa !
Quei fiori recisi sono eterni Angeli nel cuore di noi tutti....
Bravissima
un abbraccio

karen tognini 28/07/2014 - 10:22

--------------------------------------

Il cuore di coloro che vedono nella guerra l'unico mezzo per ottenere ciò che ritengono giusto, paradossalmente persino la pace, la difesa dei propri diritti, i propri interessi, non ascolta , non crede negli angeli e non ha nessun timore reverenziale di Dio, e in nome di Dio sono stati fatti dei massacri! Penso che ognuno di noi debba assumersi l'impegno di instillare nei nostri figli il coraggio di crescere nell'amore , con il quale affrontare e risolvere ogni cosa. Noi possiamo essere 'angeli' e loro sono i cuori a cui parlare, il futuro che potrà inghiottire la guerra per sempre.
Un abbraccio

Teresa Pisano 28/07/2014 - 08:20

--------------------------------------

Il mio plauso, brava.

Intreccio @3 28/07/2014 - 01:00

--------------------------------------

Hola Carla quando leggo queste poesie mi sento ancora più ateo...perche il muro di cristallo dell'impotenza mi fa intravedere le nefandezze che avviliscono la natura umana...E già so che nulla può fermare il male.....Rimane sperare solo nei miracoli ma questi sono come fiori sbocciati nel deserto. Bella la poesia Adios

Lucio Del Bono 28/07/2014 - 00:27

--------------------------------------

UN VERSEGGIO CHE PARLA LA LINGUA DELLA LIBERTA'... METTERE LE ALI PER PROVARE SENSAZIONI DIVERSE E MAGARI IN SERENI SPAZI... SENSAZIONALE CARLA...

Rocco Michele LETTINI 27/07/2014 - 21:11

--------------------------------------

Lo slancio lirico tocca l'apice nella dimensione etica che vede nell'amore per il prossimo la sua rima più compiuta.

Angela Randisi 27/07/2014 - 18:00

--------------------------------------

Son pochi a credere negli angeli custodi, è vero, ma forse da oggi qualche tuo lettore si ricrederà.

Ugo Mastrogiovanni 27/07/2014 - 16:32

--------------------------------------

Un'intensa preghiera perchè nel mondo tanto martoriato dalla cattiveria ritorni la bontà.
Per quanto riguarda la chiusa, quando invochi il Signore di far cessare la guerra, credo che non possa farlo; ha lasciato l'uomo libero di agire, unico responsabile verso se stesso e verso gli altri!
Comunque, Brava Carlè, la poesia è molto bella!

Paola Collura 27/07/2014 - 16:26

--------------------------------------

Maledette guerre. Solo l'essere umano è in grado di concepirle e sembra incapace di vivere senza. In fondo è stato sempre così. Brava, Carla, ancora una volta ho avuto modo di apprezzare la tua grande sensibilità. A rileggerti, ciao, Marina

Marina Assanti 27/07/2014 - 15:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?