Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Giochi

Piena la giornata
per consumare agosto
a scuole chiuse,
sempre impegnata
fin dal mattino.
Ogni posto era buono
rottami per giochi e fantasia.
S’inventava di tutto
ogni oggetto era adatto
ed ogni via spianava l’euforia.
Spensierati i giochi,
ricchi squattrinati,
quella era vita.
Ci divertiva un niente
e tutti amici,
disperati ma felici.
L’alba di domani l’inventiva
e ogni giorno così,
ed ora?
Se lo potessi ancora!


Share |


Poesia scritta il 03/08/2014 - 11:17
Da Ugo Mastrogiovanni
Letta n.364 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Ma cosa dire su queste tue poesie?
Semplicemente tutte belle.
I ti faccio i complimenti di cuore,
come i saluti di allora.
Un carissimo saluto.

Mario Bruno Ciancia 23/09/2014 - 18:32

--------------------------------------

GIOCHI CREATIVI I NOSTRI NON IMPOSTI DALLA PUBBLICTA' O DAI CELLULLARI...
EH SE POTESSIMO INSEGNAR LORO TUTTO DE LA NOSTRA FANCIULLEA ETA'? VEDO SULLE SPIAGGE BAMBINI RIEMPIRE IL TEMPO CON IL TABLET E UOMINI MATURI O ANZIANOTTI COSTRUIRE CASTELLI DI SABBIA... CAMBIATI SONO PROPRIO I TEMPI, CHE NE DICI UGO? SERENA SETTIMANA.

Rocco Michele LETTINI 04/08/2014 - 10:13

--------------------------------------

tempi in cui tutto era più semplice e più vero bravo bella poesia che mi ha portato a ricordare tempi lontani

Anna Rita Pincopallo 03/08/2014 - 19:03

--------------------------------------

Caro Ugo, non so se ha più nostalgia dell'essere bambino o dei giochi fatti da bambino. Probabilmente di entrambe le cose, visto che mi sento accomunato anch'io a questa realtà da lei descritta. Che dire, oggi abbiamo tutto e non abbiamo nulla, ma ciò che abbiamo perso di più grande è il rapporto umano e la complicità.
Un saluto, Salva

Salvatore Linguanti 03/08/2014 - 16:00

--------------------------------------

Ora i bambini hanno praticamente tutto,compreso il cellulari, il pc, la tv... e nonostante ciò sono annoiati, insoddisfatti. Secondo me , i bambini di oggi, non sono più stimolati nel creare i giochi per divertirsi.
Una volta ci si divertiva con niente, era padrona la grande fantasia che c'era nella loro mente.
Idem, per gli adoloscenti; se non hanno il motorino , il pc e il cellulare... è come se non avessereo niente!
Poesia condivisa! Bravo Ugo!

Paola Collura 03/08/2014 - 15:46

--------------------------------------

Nostalgia di un'adolescenza dove si inventava tutto, ricca ma squattrinata, disperata ma felice
Vorrei che mio figlio adolescente, ma tutti gli adolescenti, vivessero una gioventù così, anziché essere così abulici! Ma sono certa che non farebbero cambio ...e forse e' giusto così.
Un abbraccio

Teresa Pisano 03/08/2014 - 15:25

--------------------------------------

Nostalgia di un'adolescenza dove si inventava tutto, ricca ma squattrinata, disperata ma felice
Vorrei che mio figlio adolescente, ma tutti gli adolescenti, vivessero una gioventù così, anziché essere così abulici! Ma sono certa che non farebbero cambio ...e forse e' giusto così.
Un abbraccio

Teresa Pisano 03/08/2014 - 15:25

--------------------------------------

versi pieni di nostalgia... che ci riportano a tempi nei quali bastava poco per esser felici...sempre tanto bravo Ugo con stima ed affetto ...

Carla Composto 03/08/2014 - 14:29

--------------------------------------

Quanta nostalgica verità in questa tua. Era tutta un'altra vita. Era vita!!! Bravo come sempre, ciao, Marina

Marina Assanti 03/08/2014 - 13:42

--------------------------------------

Il flipper ed il juke box...Altro che pc caro Ugo.

Auro Lezzi 03/08/2014 - 13:34

--------------------------------------

Ed ora...meglio non parlarne....
Era meglio prima..anche senza un soldo....dove tutto era semplice e dove tutti ci somigliavamo

karen tognini 03/08/2014 - 13:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?