Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sindrome di Stendhal...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il mio mare

Solo della sera è questo dolore
coi vasi poggiati sul tavolo a tre piedi
Stasera è aria di tempesta
le carte giù in strada fanno a botte coi muri
sperticati aperti con tante vite dentro
che ormai non raccontano niente
E poi a destra il mare dello Ionio ha braccia stese
verso la piazza già fredda dei giorni di marzo
Sembra che voglia acciuffarla
sacrificarla alla sua rabbia
ma chi la salverà?
Qualcuno allunga il passo tra il fogliame
che ruota in tondo
E' un gioco di urla e colori
di nuvole gravide e luci in mezzo al cielo
Cade la pioggia
sembra felice
ha l'aria di chi vuol venire al mondo
Si poggia sul naso
non ha vergogna
quando alla sera la mia tempesta è grande
con le tende che mi abbracciano forte
E oltre la notte chi mi Salverà?


Share |


Poesia scritta il 08/08/2014 - 05:08
Da LUCA SANTO
Letta n.239 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


grazie mille

LUCA SANTO 10/08/2014 - 04:19

--------------------------------------

Una lirica piena come il tuo mare in tempesta!molto bella e suggestiva

Claretta Frau 08/08/2014 - 22:15

--------------------------------------

Le tempeste della vita possono essere più furiose del mare in burrasca,fa riflettere,molto intensa ,complimenti Luca

genoveffa 2 frau 08/08/2014 - 17:16

--------------------------------------

Il tuo mare assiste e fa da contorno al tuo umore...E' un mare degno della tua poesia....Ti parlerò del mio mare...Semplice giocoso azzurro.

Auro Lezzi 08/08/2014 - 16:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?