Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il mio sentire di do...
orizzonti...
IL mio compleanno...
Memorie...
Luci...
NATALE...
urlo muto...
L’ARENA DEL TORERO E...
Verso l'onerosa cata...
Vorrei...
Siamo creature in ca...
Sei acqua...
Un amore speciale...
Femme fatale...
La voce del silenzio...
Da Lui mi aspetto qu...
NELL'EMOZIONE... UN ...
essentia...
Nell'immensità del m...
A mio padre...
BUON NATALE...
volo libero...
Talvolta...
Mezzogiorno d'invern...
Vigilia di Natale...
E' così vicino il ci...
A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
La solitudine di una...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'alba

La stanza brulica di fumi d’incenso
sono sfinito
mentre un occhio resta semiaperto
sull’ennesimo libro di Freud
I chiarori dell’alba iniziano a vestirsi
le stelle cominciano a spostarsi per fare posto al sole
che ridarà riposo alla luna
che fino adesso mi è stata amica
Le tendine rabbrividiscono ai primi fremiti dell’alba
ma tutto tace ancora
tutto è stretto nel proprio mondo irreale
Solo io accarezzo adesso
il canto del primo passero
lanciato alla notte appena finita
Mi alzo e allo specchio è tutto insolito
rassomiglio al fantoccio del nuovo shop
che non sa in quale tempo e luogo sia
ma rimane fisso e appassito
vestendo l’ennesimo abito di una vetrina cara
Stiamo contemplando lo stesso cielo tu ed io
o forse la notte ha stupito solo me?
Comincia il brulichio della gente
le prime donne indaffarate
i primi doppiopetto puliti e famelici
Un bimbo piange per l’ultimo incubo della notte
un altro chiede al proprio angelo
di non esser interrogato a scuola
Tutto questo mondo
che fino a pochi istanti fa
si nascondeva sotto trapunte e lenzuola
adesso torna a recitare la sua parte
Ed io
seduto allo scrittoio
contemplo la notte
che muterà la staticità dei miei timori
mentre pezzi di carta
con la brezza
si disseminano
come le ere dei miei giorni


Share |


Poesia scritta il 10/08/2014 - 04:19
Da LUCA SANTO
Letta n.258 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?