Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Scorribanda

Nudo malessere, in mezzo al serraglio
di sassi acuminati
Scorre il fiume; un fascio di nervi...
Impietosi,
Scorribanda,
puzza di truffa,
puttane al Passeggio!
Una rosa tra i denti,
Infedeltà; Perché questo nudo malessere, perchè?
Il fiume scorre come se niente e nessuno
fosse in vita, freddo e ripetitivo
Nulla intende il suo cammino,
che sbatte sulle rocce scavate da tempo
E varca i confini, dell'ignoto clangore...


Share |


Poesia scritta il 15/08/2014 - 11:30
Da Claudio Strauss
Letta n.483 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ciao Genoveffa, ti ringrazio per il commento!

Un saluto


Claudio Strauss 17/08/2014 - 15:19

--------------------------------------

In questo fiume che in fondo è la vita,
vedo scorrere tutto ciò che purtroppo ci è intorno ma che facciamo finta di non vedere per non complicarci la vita ,molto dura e profonda,reale,a rileggerti con piacere CLAUDIO

genoveffa 2 frau 17/08/2014 - 13:45

--------------------------------------

@Vera: apprezzo molto anche il tuo non interpretare, (anch'esso chiave di lettura);
ho sempre difficoltà a parlare della mia e della Poesia in generale, il territorio che mi compete è 'la terra di nessuno' grazie ancora per il tuo commento.

@Claretta: grazie anche a te per le tue parole, (al contrario di dispiacermi!)la tua è una possibile chiave di lettura che non avevo preso in considerazione. Te ne sono grato.

Un saluto


Claudio Strauss 17/08/2014 - 12:47

--------------------------------------

NB/ La Redazione di questo nostro bel Sito giustamente ci esorta, tra l'altro, a cercare di scrivere bene, correttamente, anche i nostri commenti, dato che di un sito letterario si tratta. Chiedo scusa sia per eventuali errori, anche solo di punteggiatura (importante!), che per i refusi dovuti al fatto che spesso clicco in modo sbagliato, così chiudo prima di poter controllare...e non sempre poi lo dico per non dare ulteriormente fastidio, appesantendo tutto con troppi interventi consecutivi. La verità ultima e più frequente -ignoranza a parte- è che scrivo troppo e con troppa passione...Ma mi piace così tanto farlo e così grande è il desiderio di dare ancora e sempre qualcosa anche agli altri! Sebbene non sempre, poveretti, ringrazieranno davvero, nonostante la generosità, sempre, nel farlo.

Vera Lezzi 17/08/2014 - 11:21

--------------------------------------

Classico esempio di come la chiave di lettura a volte si allontana dal pensiero dello scrivente. Non mi dispiaccio e spero non ti dispiaccia neppure tu perchè comunque la lettura di questa tua poesia è arrivata a suscitare in me una emozione.Ciao a presto rileggerti

Claretta Frau 17/08/2014 - 11:04

--------------------------------------

E' un fiume così particolare questo tuo, Claudio... Contemplato, vissuto in modo tale, che io ho avvertito l'esigenza di non interpretare le tue parole. E vedo che anche Tu commenti non vuoi darci. Ma sì, che ognuno, ogni tanto, anche su di un Sito dove molto si dialoga -magari, a volte, anche troppo, o magari -può succedere- sconsideratamente, che ognuno, ogni tanto ci doni, insieme, parole e silenzio affinché ognuno poi le viva come più gli giovi. Anche questo insegnamento è prezioso. Grazie, dunque, qualunque sia la tua motivazione vera.

Vera Lezzi 17/08/2014 - 10:54

--------------------------------------

Intendevo scrivere di un fiume...
Ti ringrazio per il commento Claretta!

Claudio Strauss 16/08/2014 - 19:54

--------------------------------------

Non so se l'autore intendesse ciò, ma in questa poesia vedo un uomo svuotato dalla monotonia e indifferenza della vita matrimoniale un uomo che attratto da nuovi stimoli cerca una distrazione fuori casa consapevole dei pericoli a cui potrebbe andare incontro ma anche del fatto che il rimanere imprigionato in una relazione priva d’amore lo consumebbe piano piano.

Claretta Frau 16/08/2014 - 12:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?