Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Ombra in cammino

Potrebbe essere la tua
l'ombra tra chiaro e scuro
filtrati i raggi dalle fronde.


Una figura di profilo
col cappello che s'indovina
dalla visiera e il bastone.


S'intuiscono pace e frescura
par d'avvertirle in cammino
insieme all'ignoto viandante.


E nel silenzio lo scartare
di qualche lucertola rapido
col richiamo dell'uccellina.


Lontana l'apertura di caccia
è sicuro il procedere
al fonte scrosciante in alto.


C'è odore d'umido e fungo
dopo il tanto piovere
rovina di un po' di vacanza.


Immagina di trovarne
porcini bruni sotto un castagno
e fermo provi qualcosa ch'è gioia.



Share |


Poesia scritta il 16/08/2014 - 18:36
Da Michele Prenna
Letta n.352 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Era da tanto che "non andavo per boschi"...Grazie, Michele, di avermici condotta con tale efficacia, da avermene fatto sentire perfino tutti i meravigliosi profumi...e l'aria stupenda...Grazie, e perdona -chiedo scusa anche a tutti gli altri lettori- se sempre mi sto permettendo il "Tu" verso chi conosco per la prima volta, o da poco: non è, no, per la mia età, ma perché qui, nella bella atmosfera che si respira in questo Sito, vi sento subito tutti Amici. Serena giornata. Vera

Vera Lezzi 17/08/2014 - 08:50

--------------------------------------

VITA BOSCHIVA BRILLANTEMENTE DECANTATA... BUONA DOMENICA MICHELE

Rocco Michele LETTINI 16/08/2014 - 23:01

--------------------------------------

Dedicata a chi ama andare per boschi.

Michele Prenna 16/08/2014 - 20:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?