Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Musa...
Pensieri e il mare...
IL PECCATO NON ...
Al Parco...
Mazzarò...
Nasce un amore...
Futuro strano...
IL MARE E NOI...
La padrona delle bam...
Cercare...
Oltre...
Polvere......
Nitente (Alinea I)...
Orizzonti...
STRUTTURA DI OCCHI C...
LA MAGIA DELLA LUCE...
I VERSI...
ER PAJACCIO di Enio ...
Uno...
Il veliero...
Prigioniera...
Gli amanti...
Taburno...
L'ESTATE DEL FALCO...
La breve estate dell...
Ad occhi chiusi...
L'indifferenza...
L'insegnante degli i...
Quella calda estate ...
SILENZI...
Enigmatico...
Anima inquieta, mio ...
Non si spiega tutto ...
PIOVE...
No Selfie...
Chiesa di Sant'Elia ...
Codice...
Se conosci la triste...
Scegli sempre quello...
Il Caso....
All'amico...
Genova...
Arriva da lontano...
Stelle cadenti...
AMARCORD...
LA SCERTA di Enio 2...
Giocare con le parol...
Tramonto ad oriente...
Chiudendo bene gli o...
Ascolta il vento....
presso un castello...
Lasciare...
I due volti della no...
SENSAZIONI...
QUANTI PERCHE'...
Evanescenza...
Le piccole anime...
Ti cercherò...
Senza via d'uscita...
TROPPE NOEMI...
Rondini...
Solstizio d'estate...
inquietudini le mie ...
Dolcemente ti dirò...
INFERNO ROSSO...
Quando guardi il cie...
Campidano...
lei temeva il buio...
Un esempio da... non...
Domani è un altro gi...
C'è chi dipinge la ...
Non hanno età...
PIOVE SUR BAGNATO (...
Dolce Carezza...
Spensieratezza...
Come un subacqueo...
HAIKU...
E' oggi il giorno mi...
Sconosciuto...
Dietro i tuoi occhi...
Aquila...
Curriculum Vitae...
Il treno...
Vestiti...
SARO' DI TE...
Risveglio...
VIAGGI DIVERSI...
Cavalco le onde dell...
Alba marina...
L'ira di Lorenza...
La lettera...
Padre Vostro...
A Nòtt...
Quel sussurro...
Quel sorriso...
Nuovi aquiloni...
Le magiche lucciole ...
Quel taxi...
Si può dire grazie s...
L'amante...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Er giudizzio universale

Quanno sarò de fronte ar Padreterno
senza ali, senza titolo, gnente stemma,
er giudizzio tra paradiso e inferno
penzo che sarà ‘proprio ‘n bel dilemma.
Nun ciavrò scuse, gnente schermo,
io da solo co’ tutte l’opere mia,
co’ li peccati che seguono a stormo,
le bucie ma puro tanta allegria.
Si, me sarò concesso quarche vizzio,
ma quanno ho potuto ho sempre aiutato
per cui de finì drento ar precipizzio
me sembrerebbe un po’ esaggerato.
E me pare de vedello nostro Signore
soride appena dietro ar velo,
famme l’occhietto e con amore
damme ‘n carcio pe’ mannamme ‘n cielo.


Share |


Poesia scritta il 25/08/2014 - 15:39
Da paolo di cristofaro
Letta n.332 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


ciai raggione se é Misericordioso de certo te legge drentro... sempre bravo in vernacolo

Carla Composto 09/09/2014 - 17:38

--------------------------------------

Grazie a voi tutti, si un sorriso ci salverà! Grazzie co' tutto er core!

paolo di cristofaro 26/08/2014 - 13:34

--------------------------------------

Molto reale
e musicale.
Er Padreterno
te farà 'n sorriso
e poi non all'inferno
te manderà ma in paradiso.
Allegra, piaciuta.
Letta volentieri.
Alla prossima

Mario Bruno Ciancia 26/08/2014 - 12:48

--------------------------------------

Iddio guarda e perdona... Mirabile sequela... FELICE SERATA PAOLO

Rocco Michele LETTINI 25/08/2014 - 19:26

--------------------------------------

Sicuramente farai sorridere anche il SIGNORE,simpaticissima ,bravo PAOLO

genoveffa 2 frau 25/08/2014 - 19:03

--------------------------------------

Il Signore la sa lunga... sa tutto di noi, soprattutto conosce i nostri cuori.
Molto carina!

Paola Collura 25/08/2014 - 17:40

--------------------------------------

DELIZIOZA! Perché aggiungere parole inutili?! CIAO. Vera

Vera Lezzi 25/08/2014 - 17:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?