Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Ombre

Guardando l’infinito
Rivedo il passato
Vivo il presente
Resta tutto indefinito.


La luce abbaglia
Amo il soffuso
Resto incredulo
Non vinco una battaglia.


Godo dell’immensità
Gioisco per il creato
Ho paura dell’ignominia
Soffro la crudeltà.


Qello che sono non volevo esserlo
Quello che volevo non posso averlo.



Share |


Poesia scritta il 31/08/2014 - 11:30
Da Romualdo Guida
Letta n.510 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Sono dubbi che si fanno sentire in ognuno di noi incapaci di conoscere la verità. La prima strofa mi è piaciuta di più, in quanto ritieni indefinito il tutto. Infatti l'infinito ha un origine , ma non ha fine. L'indefinito non ha origine né fine. Molto originale questa tua poesia. Bravo, un saluto!

Giuseppe Vita 06/10/2014 - 08:06

--------------------------------------

Qello che sono non volevo esserlo
Quello che volevo non posso averlo...

Quel che è stato è stato...
Puoi sempre essere come vuoi e per come Sei e desiderare quello che volevi o che vorrai.
La vita è un continuo divenire...
Spero di non aver fatto confusione...
Comunque è una bella poesia, molto sentita!


Paola Collura 01/09/2014 - 11:09

--------------------------------------

In riferimento al destino, quel che intendevo dire, è che spesso le nostre scelte non sono del tutto "libere", abbiamo delle responsabilità, dei limiti. Ci possono accadere incidenti, possiamo ammalarci, noi o chi ci è vicino ... e in questi casi il destino non ha un peso lieve sulle nostre decisioni. Solo questo volevo puntualizzare. Io non sono una fatalista e credo si debba sempre guardare avanti, pur rammaricandosi ... buona serata, Marina

Marina Assanti 31/08/2014 - 20:29

--------------------------------------

Grazie a tutti.
Il destino, credo che influenzi minimamente la linea della vita. Sono le scelte che ci condannano o ci assolvono. Comunque vada il tracciato lo facciamo noi ed è bello lo stesso anche se con qualche rammarico...

Romualdo Guida 31/08/2014 - 19:57

--------------------------------------

Amara. Ma chi non desidera ciò che non può avere ed è ciò che, in fondo, lo ha portato ad essere il destino e non solo il suo libero arbitrio?? Coraggio!!! Un saluto, Marina

Marina Assanti 31/08/2014 - 17:56

--------------------------------------

UN DISTICO DI CHIUSA CHE SCRIVE LE PAROLE DEL TUO ANIMO.

Rocco Michele LETTINI 31/08/2014 - 14:38

--------------------------------------

Siamo tutti in confusione grande...Aiutiamoci, vicendevolmente, a trovare -nonostante tutto- senso e luce...serenità e generosità di pensieri, sentimenti, azioni. Vera

Vera Lezzi 31/08/2014 - 14:24

--------------------------------------

Molto piaciuta.
Una poesia che fa riflettere,
molto attuale.
Complimenti.

Mario Bruno Ciancia 31/08/2014 - 12:37

--------------------------------------

UN grande dilemma, vorremmo essere cio' che non siamo e viceversa, ormai il disagio,l'insoddisfazione è sempre più crescente,ci confortano le gioie che la nostra Fede e il CREATO ci offrono,OPERA
intensa e profonda di contenuto,PIACIUTA
bravo ROMUALDO

genoveffa 2 frau 31/08/2014 - 12:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?