Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ACINI ACERBI...
se questo è un uomo...
Sei solo riflesso de...
Può darsi...
Il vento dell'invern...
Non me ne vado...
L'Angelo custode...
Carezze lontane...
‘NA SETTIMANA A NATA...
l'ultimo petalo...
In questo abbraccio ...
Dopo le onde il Mare...
L' ANIMA HA PAURA...
Il mio sentire di do...
orizzonti...
IL mio compleanno...
Memorie...
Luci...
NATALE...
urlo muto...
L’ARENA DEL TORERO E...
Verso l'onerosa cata...
Vorrei...
Siamo creature in ca...
Sei acqua...
Un amore speciale...
Femme fatale...
La voce del silenzio...
Da Lui mi aspetto qu...
NELL'EMOZIONE... UN ...
essentia...
Nell'immensità del m...
A mio padre...
BUON NATALE...
volo libero...
Talvolta...
Mezzogiorno d'invern...
Vigilia di Natale...
E' così vicino il ci...
A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
La solitudine di una...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

E' mattina

Nel dormiveglia al caldo nell’alcova
quando ancora il sogno mi carezza
amo udir la natura che rinnova
il suo coro di voci con gaiezza.


Sento il cinguettar d’un passero sul ramo,
la notte si ritira per fare spazio al giorno
un cuculo sull’albero lancia il suo richiamo
e intanto mille voci rispondono d’intorno,


poi d’improvviso di colpo tutto tace,
rifugge il buio e la mattina prende forma,
perfino la cornacchia col suo cra-cra loquace
zittisce al miracolo del sole che ritorna


e le creature che vivono allo scuro
e che soltanto dal buio son protette
ritornano in un luogo più sicuro
che al rapace l’ingresso non permette.


I grilli nei campi si dissetan di rugiada
prima che i raggi ne sciolgano ogni traccia
l’incauto riccio s’avventura sulla strada
ignaro di quel bruto che lo schiaccia.


La brezza che fa ondeggiar le fronde
e sospinge nel cielo qualche foglia
nell’aria mille voci ora diffonde
e annuncia che il giorno è sulla soglia.


Nelle vie di un paese che al suo dì ritorna
compare il venditor con tutti i suoi giornali
con le notizie ancora un po’ ci aggiorna
su questo nostro mondo forse pien di mali.


Una madre trascina già impaziente
per la mano il suo bimbo che sbadiglia
ma il cuore deve stare indifferente
è il suo lavoro che mantiene la famiglia,


non può ascoltar le lacrime del figlio
che vorrebbe restare con la mamma
per evitar l’asilo cerca un appiglio,
è piccolo ma già vive il suo dramma.


Tutta la natura col suo ciclo che riparte
con le gioie, i dolori e con il mio stupore
con la meraviglia che ho di farne parte
e sempre con la voglia di dare solo amore.



Share |


Poesia scritta il 03/09/2014 - 14:31
Da Giovanni Facchetti
Letta n.427 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Osservazione del concerto mattutino,quando le percezioni sensoriali si fanno attive e ci preparano ad accogliere un nuovo inizio di giornata.Bella!

Claretta Frau 04/09/2014 - 15:50

--------------------------------------

Ad ogni risveglio lasciamoci abbracciare e rivitalizzare da Madre Natura! Ci hai donato una magnifica boccata d'aria pura...Grazie, Giovanni! Vera

Vera Lezzi 04/09/2014 - 07:38

--------------------------------------

LA natura vive e ci trasmette infinite sensazioni,l'uomo sempre preso nel tran tran quotidiano,gioie dolori l
il ciclo della vita continua ,si rinnova.APPREZZATA ,complimenti GIOVANNi,serena notte

genoveffa 2 frau 04/09/2014 - 00:35

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?