Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La quiete

Ho il volto
di un sospiro corto -
arrendevole pacatezza
di chi crede
di aver visto troppo.
Anche il silenzio
se ne è accorto
abbandonando la pienezza
dei giorni lieti
per custodire il vuoto
in una lanterna antiquata.
Se le mie parole resistono
al tempo che mi spegne
rendendo deboli le mie attitudini -
è solo grazie alla possibilità
di far tacere i versi
mai uditi, mai letti
da nessuna bocca esistente.
L'han visti l'occhi
l'intelletto e la mente
ma mai i rintocchi
d'un orologio prepotente
riusciranno a sfiorare
l'essenza degli stessi..
Parole libere
come è libero qua dentro,
nel mio cuore ormai stanco
che si adagia e fa silenzio.


Share |


Poesia scritta il 03/09/2014 - 21:29
Da Ayesha Catalano
Letta n.335 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Ha ragione Marina, il tuo cuore è troppo giovane per adagiarsi...
Molto bella e sentita!

Paola Collura 05/09/2014 - 16:20

--------------------------------------

VERSI malinconici un messaggio o un grido che in questo sito ci è permesso esprimere,per qualcosa o per qualcuno,spero venga accolto.intensa ,sofferta,piaciuta

genoveffa 2 frau 05/09/2014 - 01:04

--------------------------------------

Il tuo cuore è troppo giovane per essere stanco ed adagiarsi.
Impeccabile la poesia.
Bravissima!!!

Marina Assanti 04/09/2014 - 21:52

--------------------------------------

Melanconicamente intensa... Coraggio Ayesha... BUONA SERATA

Rocco Michele LETTINI 04/09/2014 - 20:28

--------------------------------------

Il tempo spegne in tutti, lentamente, tante energie diverse...Ma ciò può anche riguardare solo il fisico. Lo spirito può anche arricchirsi sempre più, e farci gustare, perfino da vecchi, insperate, profonde beatitudini. Vera

Vera Lezzi 04/09/2014 - 17:59

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?