Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Confini e certezze...
Cocci... d'Eternità....
Paralisi....
UN CORIANDOLO DI CAR...
LO SFRATTO...
Addio Divano...
Un solo pedone...
GLI OCCHI DEL F...
A piedi nudi...
A piedi nudi...
Un Sole stanco, un C...
AMICA PER SEMPRE...
Volare nel cielo del...
POMERIGGIO A VILLA B...
E' amore...
FINALMENTE DONNA...
VIBRANO I RICORDI...
Il cerchio della vit...
SFUMATURE...
Amici miei...
Quest\'amore...
ARTE INFINITISAMENTI...
comprenderesti quan...
Sconfessare sempre i...
Mirando le stelle....
Ho bisogno di parole...
Chi sei?...
CUORE NOMADE...
SABATO DIVERTENTE...
Primo binario...
Ogni giorno......
Tempo Antico...
DISTANZE (filo…sof...
Il silenzio è la vit...
Riflessi dimenticati...
NON HO MAI SEDOTTO L...
Melodia della malinc...
Più sento e più pens...
Niente e così sia...
Oggi...
Un pezzo di me....
LA BARCA DOPO UNA CE...
La libertà di scrive...
Stella Luminosa...
Il primo incontro...
Sarà neve...
Dille ch'è suo...
Scritture del cielo...
Bacio in Metrò...
Ghirlanda di mani...
La Furba Nana di Bre...
Sul cuore bianco...
Nuvole...
Isola amara...
IL SAPORE PERDUTO...
L' ECLISSI DI ...
FIGLI...
Il Caso di Gianni Is...
La tua pelle II...
Pioggia...
Un prete anarchico...
Gli occhi di una mad...
Sfida all'ultimo ban...
L'ispirazione...
senza aprire gli occ...
L\'intimità di picco...
La camicia rossa...
Corri tu...
Soliloquio d'inverno...
LA CIOCCOLATA...
Inno ad Afrodite...
Haiku 24...
Le mie mani...
L'indefinito...
AMICIZIA 2...
e tu...
Buon trapasso...
Solitudine...
Nuove fioriture...
Solitari casali....
Il privilegio di gua...
Febbraio...
e lei colse un'ultim...
RISVEGLIO...
D'improvviso...
É...
Lucchetti che nascon...
RIFUGIO E' IL VERSO...
S‘è fatta una certa....
Se si è amati si toc...
La pace dei sensi...
Flussi di coscienza...
Tempo al tempo...
L'amore vince...
È nel mai ©...
Neve...
Non leggo Racconti...
Haiku Emozione...
PROVERBI in RIMA e i...
E il treno arrivò...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

E la baciai…

Mi parlava, mi guardava,
ma c’era il silenzio
che bussava alle
mie orecchie.
Mi avvicinai e la baciai,
dopo un istante amante
dell’eterno, la guardai …
“Alzati e spogliati”.
“Perché?”.
“Tu fallo”.
“Ma perché”.
“Fallo e basta, ti prego”.
Non volevo assaggiare
quel corpo con i
morsi del mio desiderio.
Volevo soltanto dissetare
la passione pulsante
dei miei occhi,
forte come una tempesta
che si abbatte sulla chiglia
di una nave solitaria.
Avevo soltanto voglia
di assaporare quella
pelle tremante di timidezza.
Si tolse i vestiti e
mi guardava quasi
con timore figlio
di un ignoto
danzante tra me e lei.
Il mio sguardo strisciava
sulla sua pelle come
un rettile che lambisce
con il ventre la terra.
Fotografai nelle
mie viscere battenti
quel momento di bramosia.
Osservavo le sue curve
come gli occhi
del vento guardano
il profilo di una nuvola
Mentre la sfiora.
Sentivo i battiti
del mio cuore come
le urla di un tamburo.
“Allora che ne pensi?”.
In quel momento,
la mia anima
sognante si destò.
La guardai come
non avevo mai fatto,
i miei occhi divennero
lucidi, riflettendo la
luce della sua anima.
“Penso, che ti amo”.
E la baciai …


Share |


Poesia scritta il 05/09/2014 - 12:46
Da Giuseppe Greco
Letta n.342 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Letta con piacere.
Certo che tu ne hai di autocontrollo!
Un complimento ed un saluto.

Mario Bruno Ciancia 06/09/2014 - 12:01

--------------------------------------

DOLCE L'AMORE con tutte le sue sfumature,un sentimento nobile suggellato dal bacio,piaciuta,complimenti per la dovizia dei particolari bravo GIUSEPPE

genoveffa 2 frau 06/09/2014 - 08:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?