Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Frutto Affondato

Il cielo non beve più
dalla fonte infinita
dei nostri pallidi occhi.
Chi si è arreso
ha mangiato il frutto
di un albero sepolto
tra le macerie
dei denti dei bambini.
Chi affonda nell'abisso
si è già affogato
quando, nella riva
ha osato navigare
oltre il proprio mare.


Share |


Poesia scritta il 08/09/2014 - 09:55
Da Lorenzo Arcaleni
Letta n.648 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Grazie Mario :)

Lorenzo Arcaleni 09/09/2014 - 18:56

--------------------------------------

Ho letto con piacere questa tua poesia
che mi ha fatto riflettere molto.
Grazie e ... ti rileggerò con piacere.
Mario

Mario Bruno Ciancia 09/09/2014 - 18:44

--------------------------------------

Ti ringrazio Aurelio! :)

Lorenzo Arcaleni 09/09/2014 - 00:11

--------------------------------------

Ti leggo sempre volentieri, ne vale la pena!
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 08/09/2014 - 22:14

--------------------------------------

Grazie anche a te Rocco

Lorenzo Arcaleni 08/09/2014 - 16:59

--------------------------------------

Un eccelsa strofa di chiusa che encomia quanto decantato diligentemente... FELICE SETTIMANA

Rocco Michele LETTINI 08/09/2014 - 16:47

--------------------------------------

Ti ringrazio Vera :)

Lorenzo Arcaleni 08/09/2014 - 16:03

--------------------------------------

Intensamente drammatica, nella sua essenziale brevità, come purtroppo molto, troppo dei tempi che stiamo vivendo suggerisce...Soprattutto quando, affranti, si pensa allo scempio che di bimbi e giovanissimi si sta facendo nel mondo. Vera

Vera Lezzi 08/09/2014 - 15:55

--------------------------------------

Grazie come sempre Genoveffa

Lorenzo Arcaleni 08/09/2014 - 15:20

--------------------------------------

TANTI stanno scomparendo chi nella propria terra martoriata e chi tenta di raggiungere altre rive non sempre ci riesce,INTENSA,porta a grande riflessione,GRANDE LORENZO

genoveffa 2 frau 08/09/2014 - 15:09

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?