Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Al Tramonto dei Sogni

Non vedo affatto un serpente d'oro
sull'ombra di un albero,
il dipinto sul volto dell'angelo
appare scarno
d'innanzi al vento delle montagne.


Quali turbinanti esseri
disegnati nel gioco
della libellula,
le ali sue volteggiano
insieme alle distese di mari eterei.


Una mattina d'inverno, sulle case,
l'ombra dei tormentati bimbi
si spegne.
Grida affamate di ossa, dei morti,
un sol corpo giace
sui camini ardenti,
ma il fuoco ha già divorato
il paese delle ombre.


Nascita della morte
e morte di una nascita,
negli occhi suoi
il sogno di neve,
il bimbo ha alzato il dito
puntandolo alla luna.


Che si gioca o no,
il tempo beve i nostri sogni,
come un ubriaco
divora le bottiglie di vino.


Mangiatene anche voi
di questi sogni,
come padri
delle tanto amate
vette celesti,
eccovi danzare
al tramonto.



Share |


Poesia scritta il 09/09/2014 - 09:58
Da Lorenzo Arcaleni
Letta n.743 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie mille Genoveffa!

Lorenzo Arcaleni 10/09/2014 - 21:43

--------------------------------------

Mi hai fatto ricordare i forni crematori e i corpi dei bimbi ammassati in mezzo ad altri scheletri,purtroppo le realtà superano la fantasia,con la speranza che sia di monito alle generazioni affinchè nulla venga dimenticato,questa la mia interpretazione ,complimenti LORENZO

genoveffa 2 frau 10/09/2014 - 21:01

--------------------------------------

Grazie Rocco, anche a te

Lorenzo Arcaleni 10/09/2014 - 10:02

--------------------------------------

Che si gioca o no,
il tempo beve i nostri sogni,
come un ubriaco
divora le bottiglie di vino.


UNA QUARTINA CHE NE ESALTA L'INTIERO DILIGENTE E FANTASTICO VERSEGGIO... FELICE GIORNATA


Rocco Michele LETTINI 10/09/2014 - 07:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?