Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cielo pirico...
E mi cruccio, a sera...
Un brano al vento...
Io volo...
Quei due che non era...
Rimembranze...
Monologo del Tacchin...
Mia adorata Paky...
Scelgo le perle...
LA POESIA PIÙ BELLA...
Luci di Natale...
Lettera ad un amico...
Se mi ami...
bene e male...
La moje in vacanza (...
Riempimi di te...
Lacrime...
LUCCIOLE IN CIELO ...
milite armato d'amor...
Un solo colpo...
L'amore ricordato...
A Marta...
ultimi pensieri...
Oltre...
NATALE...
Il suo bastone assen...
Inedia...
Il barattolo...
esecrerò l'odio...
SOSPIRO D'AMORE...
IL SOGNO DI UN AMORE...
La sposa triste...
Dialogo di due innam...
LENTI A CONTATTO...
VISO DI LUNA...
AMORE...
Non sei tu(C)...
Danza...
LUPO AFFAMATO...
LA FESTA DEL LUPO...
Vivo......
Il fesso...
Francesco Forgione...
I miei occhi...
Furto di cocaina...
Un Abbraccio...
Fantasia...
Una delle tante...
Giornataccia!!!...
LA VITA TI HA SCELTO...
L'ODIATO LUPO...
Natale 2017...
Questo può diventare...
Non sprecare il tuo ...
Nuvole 2...
L'altra metà del cie...
E quando le creature...
Vorrei ma non posso...
Come arriva natale...
Fughe...
L'emicrania della no...
Ovunque tu sia...
DOLCI MELODIE...
L'ISTINTO...
Bava di lumaca...
Quella ragazza...
Il migliore amico de...
OTTO DICEMBRE di En...
Lupo sdentato...
Ascolta se vuoi....
Ogni fiume segue il ...
Passerà la festa...
Cappuccetto Rosso e ...
La bocca di un crate...
Un angelo senza nome...
Un altro giorno...
Tu vai, io sono qui...
Solamente felicità...
In Do maggiore...
AD ALDO MINIUSSI, CA...
Tornando a casa...
Solitudine...
UN LUPO NON TRO...
e dimenticare...
Imparare dalla sempl...
Ah, l'amour......
O il babbo...?...
L' Ancora Di Salvezz...
La retta via...
L'oscuro contadino (...
Sangue e Jack Daniel...
Calessi...
La pulizia...
Mareggiata...
Tu vali...
Che te credi...
FALLIMENTO...
Il mondo......
MARY E IL LUPO...
Datemi un verso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Mare

Predisposte le reti
e alzati gli occhi al Cielo,
antico segno di preghiera,
il pescatore spinge
la sua barca in mare,
come carezzandola,
poi vi salta su
e s’avvia
per la sua rotta.


Restano sulla riva
le orme
dei suoi nudi piedi
conchiglie
sbiadite dal sole
e della barca
il sabbioso solco.


La bianca scia s’allontana
sempre più sfumata
e all’orizzonte lontano
dove il cielo al mar si fonde
svanisce.


Mi sibila leggero il vento
strane vecchie storie
di gente partita e mai tornata
e temo, e prego
mentre per l’aria
echeggia
il verso del gabbiano.


Mare, oh mare, or egli
è nelle tue braccia!



Share |


Poesia scritta il 09/09/2014 - 18:00
Da Mario Bruno Ciancia
Letta n.596 volte.
Voto:
su 10 votanti


Commenti


Hai dipinto la partenza, Mario, ma del ritorno non si sa alcunché. Tutto alla clemenza del mare! Poesia molto sentita e ben scritta. Un saluto!

Giuseppe Vita 23/09/2014 - 17:05

--------------------------------------

Questa la metto tra le mie preferite.
Immagini e poesia si intrecciano alla perfezione e, in questo caso, leggendo di mare non posso rimanere impassibile.
Congratulazioni, è meravigliosa.
Ciao
Aurelia

Aurelio Zucchi 11/09/2014 - 22:19

--------------------------------------

Complimenti è bellissima.Un caro saluto

giusy leotta 11/09/2014 - 22:15

--------------------------------------

Opera intensa ,significativa del duro e sacrificato lavoro del pescatore,senza trascurare il rischio che il mare se lo tenga per se,bravissimo MARIO BRUNO

genoveffa 2 frau 10/09/2014 - 19:54

--------------------------------------

Molto bello questo connubio tra l'uomo e il mare, ciascuno con la propria realtà; di vita per l'uomo, misteriosa per il mare.

Salvatore Linguanti 10/09/2014 - 19:51

--------------------------------------

Veramente bella.
Lasciatelo dire da chi il mare lo ha vissuto cosi come l'hai descritto. Il mio papà faceva il pescatore e quindi.... Complimenti. Ciao

Romualdo Guida 10/09/2014 - 15:51

--------------------------------------

Ricca di particolari, speranze e paure: hai descritto molto bene un mestiere che va scomparendo. Buona giornata, ciao!

Chiara B. 10/09/2014 - 13:55

--------------------------------------

Splendida. Molto apprezzata nel contenuto e nella forma.
Complimenti!!
Un saluto,
Marina

Marina Assanti 10/09/2014 - 12:20

--------------------------------------

Il mare come grande mamma...Veramente Bella Bruno.

Auro Lezzi 10/09/2014 - 12:13

--------------------------------------

Partono i pescatori verso nuove pesche... Miracolose? Ho pensato ad un metafora... il nostro trapasso verso l'immenso Eden... IL MIO ELOGIO MARIO - FELICE GIORNATA

Rocco Michele LETTINI 10/09/2014 - 07:45

--------------------------------------

Ciao Mario,hai descritto benissimo la partenza dei pescatori,un lavoro molto difficile e sacrificato...un saluto

Anna Rossi 10/09/2014 - 05:04

--------------------------------------

Immagini vivide e poeticamente descrittive.
Bella e piaciuta, tanto.
Grazie Mario.

Giuseppe Aiello 09/09/2014 - 23:48

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?