Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Dèmoni della notte

Incontrastati fantasmi,
dèmoni assetati d’anime
popolano prepotenti le mie notti.


Fantasmi prepotenti
danzano e mi beffeggiano con ghigni spaventosi
aleggiando sopra al mio capo
scandendo con voci metalliche
infausti sortilegi.


Si scatenano togliendomi ogni forza,
prendono in ostaggio la mia volontà,
conducono i miei pensieri
fino all’ossessione.


Sale l’angoscia, s’accorcia il mio respiro,
è terrore...
E mi chiedo che ne hanno fatto della mia ragione.
Le mie gambe non trovano quiete,
s’agitano nervose in preda alle loro voglie.


Crudeli mi costringono a dolorosi amplessi
mi prendono, incuranti delle mie fragilità,
mi soffocano
e a nulla serve ch’io li contrasti.
Attendo l’alba, unica speranza
che, più forte di loro, li faccia svanire
riportando quiete.



Share |


Poesia scritta il 27/09/2014 - 20:45
Da lidia filippi
Letta n.376 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Grazie Vera carissima! Come sempre dimostri grande sensibilità e le tue parole mi fanno bene. Guardo in faccia i miei dèmoni per meglio combatterli. Un abbraccio, a presto

lidia filippi 29/09/2014 - 11:44

--------------------------------------

Carissimo Rocco, grazie! Tu hai compreso perfettamente il senso dei miei versi...I fantasmi hanno buon gioco quando le energie scarseggiano. Un abbraccio, ciao

lidia filippi 29/09/2014 - 11:42

--------------------------------------

Che dire Lucio, grazie di cuore a te! Mi hai fatta sorridere. A volte la camomilla non basta, serve consapevolezza ed energia che, in talune circostanze viene meno...Un saluto

lidia filippi 29/09/2014 - 11:41

--------------------------------------

Grazie Genoveffa!Sto sperimentando il valore della preghiera come ricerca della fede-fiducia in questo periodo per me difficile!Mi sento dunque di confermare ciò che anche tu scrivi. Un caro saluto

lidia filippi 29/09/2014 - 11:39

--------------------------------------

Cara LIDIA, innanzitutto GRAZIE! Sì, poiché non è facile parlare pubblicamente delle proprie difficoltà, specie di quelle più intime, ma così, non solo si dona -come giustamente dice Aurelio- autenticità alla poesia, ma si aiutano, insieme, sé stessi e gli altri. A me, hai ricordato un desiderio da tempo evidenziato, e cioè quello di parlare di "amore e sessualità", o anche semplicemente di sessualità, dato che è un tema assillante per molti, e tuttavia trattato, di solito, in una sola direzione...semplicistica. Grazie, dunque, e a presto. Ma, fin d'ora, voglio dirti: Sii serena, Amica: l'importante è sempre far emergere i nostri stati d'animo nascosti e guardarli bene in faccia: CON AMORE, più che con timore. Tutto quanto la natura ci dà, è per il BENE che ce lo dà, non per il male! Buona giornata e, ripeto, a presto. Vera

Vera Lezzi 29/09/2014 - 10:33

--------------------------------------

Quanto si evince dai tuoi versi gli attimi di trepidazione e di speranza del tuo presente scorrere... Coraggio Lidia... Serena settimana

Rocco Michele LETTINI 29/09/2014 - 09:14

--------------------------------------

Hola Lidia gli indemoniati hanno bisogno di un esorcista, ma tu di una buona camomilla. A parte la battuta poesia molto cruenta che rispecchia incubi e paure...Dulces sueños

Lucio Del Bono 29/09/2014 - 00:03

--------------------------------------

I fantasmi bisogna combatterli con la preghiera solo cosi si trova la pace,
Un saluto serena notte senza incubi

genoveffa 2 frau 28/09/2014 - 22:26

--------------------------------------

Grazie di cuore Aurelio e Paola. In effetti la preghiera aiuta così come aiuta dare un nome ai propri fantasmi...Un caro saluto

lidia filippi 28/09/2014 - 17:40

--------------------------------------

Una notte da incubi ma la poesia deve "narrare" anche di questi stati d'animo e non solo di luna e stelle sfavillanti.
Ciao Lidia
Aurelio

Aurelio Zucchi 28/09/2014 - 17:15

--------------------------------------

Mi dispiace, la notte può essere bella o tragica, Lidia.
Fai una preghiera alla sera Lidia... che l'Angelo sia con te.
Un abbraccio.

Paola Collura 28/09/2014 - 17:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?