Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

PIU' VOLTE

Per non stare
a guardare
e sentire spesso
incidenti e rumori


mi faccio
trascinare
da un pensiero
che mi invita
disinvolto
a fare
una passeggiata
in riva al mare.


E come per incanto
vedo arrivare
da lontano
qualcosa di strano
che non è un delfino
ma è un gruppo
di essere umani
già morti da giorni


e buttati giù
dall'alta marea
e da biechi
criminali scafisti.


Col cuor che mi batte
a veder quella scena
mi associo ad altri
Con dolore e pena.



Share |


Poesia scritta il 29/09/2014 - 18:30
Da Aldo Messina
Letta n.405 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Mi piange il cuore quando sento queste cose che accadono (troppo spesso).
Un tragica realtà che tu hai saputo proporre all'attenzione nostra e forse di qualcuno che potrebbe evitare in futuro.
Complimenti ALDO.

Mario Bruno Ciancia 01/10/2014 - 14:15

--------------------------------------

La visione del mare dovrebbe portare serenità nel cuore. Oggi, con gli avvenimenti che tragicamente si susseguono, il primo pensiero va alle salme che accoglie e che, ne sono certo, non vorrebbe accogliere.
Una riflessione poetica che ho apprezzato non poco.
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 30/09/2014 - 21:29

--------------------------------------

Tragica nella realtà che descrivi.
Tanta rabbia in chi legge.
Romualdo

Romualdo Guida 30/09/2014 - 12:05

--------------------------------------

Reale e dolorosa....bravo rende bene l'orrore e la disperazione .....

karen tognini 30/09/2014 - 11:56

--------------------------------------

Profondamente CON TE, Aldo, e tutti questi poveri Fratelli nostri... Vera

Vera Lezzi 30/09/2014 - 00:17

--------------------------------------

Che visione orrenda,certe immagini non dovremmo mai vederle,dovrebbero porre rimedio a queste atrocità,mi dispiace per questa visione,un saluto Aldo,la tua è un'opera tragicamente vera

genoveffa 2 frau 29/09/2014 - 23:29

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?