Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

afferra quella nuvol...
D'azzurro e sale...
Rimorso...
il gigante nano. ...
la rosa...
In certi momenti la ...
Non è l’assenza di p...
È bello vivere da il...
la luna dall'alto.....
Non voglio sognare p...
le cose semprici...
DESTINI INCROCIATI (...
E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Andrès suona la fisarmonica

Andrès suona la fisarmonica sul metrò,
perché a casa ha una gatta con un occhio solo che aspetta,
ma nessuno gli crede
e pochi lo stanno a sentire.


Andrès suona valzer ungheresi
tra un telefonino che urla,
una risata sboccata
e quel dolore che gli è restato alla pelle attaccato.


Andrès scrive ancora favole con gli occhi
per quel suo amore che troppo presto ha imparato la vita,
per quel suo amore troppo presto fuggito,
ma lui ancora suonando lo cerca,
ma lui ancora suonando lo chiama.


La gente lo guarda e gira la testa,
la gente lo vede e fa finta di niente.
Solo una ragazza tormentata da un sogno
gli lascia una moneta per tutto il giorno che duri.


Andrès non chiede nulla,
continua a suonare i suoi valzer ungheresi
perché a casa ha una gatta che aspetta,
una gatta sul davanzale che ascolta
e che a volte piange dall’unico occhio che ha.



Share |


Poesia scritta il 01/10/2014 - 16:36
Da floriano fila
Letta n.663 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Poeta Floriano,
buongiorno!
Come si può fare,per trovarla nella lista contatti di questo sito,ai fini della messaggistica personale?

Maria Valentina Mancosu 04/10/2014 - 15:23

--------------------------------------

Molto intensa per emotività e coinvolgimento.
Ciao
Romualdo

Romualdo Guida 02/10/2014 - 18:09

--------------------------------------

Molto apprezzata, commovente e vera.

Ugo Mastrogiovanni 02/10/2014 - 11:18

--------------------------------------

Opera musicale,intensa
piaciuta e commovente
complimenti Floriano
un saluto,buona giornata

genoveffa 2 frau 02/10/2014 - 07:45

--------------------------------------

Veramente coinvolgente Floriano..."Fila" come un jet dritto al cielo del cuore...Una poesia che ho letto più di una volta e mi ha commosso.

Auro Lezzi 02/10/2014 - 07:28

--------------------------------------

VERSI CHE TOCCANO PER QUESTI SUONATORI DI STRADA CHE COMMUOVONO, CHE LASCIANO NOTE ALLEGRE... PER QUALCHE SPICCIOLO... PER QUALCHE ELOGIO... E PER CERTI DEI DISTURBI (I SENZA CUORE DI SEMPRE)...

Rocco Michele LETTINI 02/10/2014 - 04:50

--------------------------------------

COMMOVENTISSIMA. Di una tenerezza e tristezza immense. GRAZIE! Vera

Vera Lezzi 02/10/2014 - 01:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?