Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mio......
Se...
LUCE CHE MI TOCCA...
Sera...
A Firenze...
Al pianoforte...
Sbrigati ad amare...
Foglia d'autunno...
PRIMAVERA D'AUTUNNO...
Time out...
CANTO D'AMORE...
Questa fu missione d...
C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Maricarmen se ne va

Al bar del Tequezal parlano i poeti
della rivoluzione di ieri, dei tramonti d’oggi
e del tempo di sempre.
Parlano i poeti, i camerieri servono birra
e i fiori urlano alla notte.


Musica a tabacco e Chanel.
Ballano tra i tavolini i fantasmi
delle poesie mai terminate,
il diavolo beve birra gelata e li sorveglia,
sanno che non devono avvicinarsi ai poeti,
sanno che non devono baciare le labbra dei poeti.


Maricarmen seduta ad un tavolino in disparte
parla al telefono,
le lune arabe imprigionate nei suoi occhi
raccontano storie di guerre antenate
e leggere le sue mani disegnano parole nell’aria.


Maricarmen guarda il buio del cielo,
ridono i fantasmi e il vento abbraccia la luna,
mentre il diavolo s’innamora e sospira,
perché non ha abbastanza promesse
per comprare la sua anima.


Parlano i poeti di Machado e Neruda.
Maricarmen sorride e li guarda un’ultima volta,
poi si alza e se ne va.
Continuano i poeti a parlare
della rivoluzione che verrà e che forse vedranno,
ma non si accorgono che Maricarmen se ne sta andando,
ma non si accorgono che la poesia se ne sta andando.


Nota: Tequezal bar di Leon in Nicaragua.
Episodio reale, lei era ragazza bellissima, una poesia da scrivere.



Share |


Poesia scritta il 08/10/2014 - 04:01
Da floriano fila
Letta n.361 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?