Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Addio...
Maggio...
sorridimi...
nonostante noi...
Datemi un'alba...
Quando il piano alte...
Per caso...
Poesia su Carlo Rubb...
Endorfine...
Immerso in un litro ...
Spazio...
Che cavolo!...
Chiamami Poesia se v...
L'ESTATE CHE ARRIVA...
La mia amica Martina...
IL SOGNO...
SU DI GIRI...
ANNO DOPO ANNO...
Intrecci di sogni!...
Nervature sul viso...
CAFE...
Noi innamorati...
Dentro l'erba alta...
Sara...
E’ un privilegio riu...
Gl'ignoranti...
A MIA MADRE...
La speranza è l'anti...
AD UNA FARFALLA...
Crepuscolo...
a te...
SCARNIFICAZIONE...
La bolla di sapone...
Nel mio cuore ci ma...
La speranza di una p...
Pinocchio...
Il fiore del deserto...
Ho bisogno di te...
Margy...
Amicizia...
Risveglio di forme p...
RESPIRO NATURA di En...
Incredulità....
La sposa...
Alla fine di questa ...
Curriculum vitae...
Abbiam perso... il s...
HAIKU NR. 21...
Pedro...
Le Ore...
Sul mare... navigand...
Calce sulle dita...
QUANDO L' AMORE ...
UN’ALTRA CANZONE...
Spillo...
Quando finisce un am...
SEI FUGGITA...
Luce e ombre......
Ode al vino...
Amore limpido....
Forse, sbagliata...
È subito mare...
Lo specchio (2015-20...
C'È SEMPRE IL SOLE...
L'onore...
DOLCE CANTO...
La vita in blu...
Di brama nella notte...
Sono la Primavera...
Valzer delle chimere...
Le ultime scosse...
Nel giorno che piang...
Sulle tue labbra...
La perfezione del fi...
Riflessione...
CI SIAMO PERSI...
Ho domandato ad un v...
Passa tutto...
Già poesia...
SI È MASCOLINIZZATA?...
Treno in corsa...
ed a te, cosa devi?...
POMERIGGIO SPUMEGGI...
adesso basta...
E LO CHIAMENO MAGGIO...
grotte infuocate...
Questo nostro indoma...
Si fosse prolungata...
Mi spingo oltre il m...
Opaca...
Un prete anarchico...
IL NOSTRO CIELO...
Pensieri sparsi su B...
Senryu 3...
Trasparenze...
IL CUORE NEL ...
A mia madre...
LIBERO...
Nebbia...
EMOZIONE D'AMORE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Su sdruccioli tetti

S'apre la finestra che fa buio:
spazio senza tempo
tra me e il giorno,
l'inchiostro più nero
che schiude
e aguzza la pupilla
al margine del foglio.


Imparo dai gatti e dalla notte:
varco confini di labbra
e ciglia socchiuse.


Posso vedere, adesso,
e camminare al buio
su sdruccioli tetti
toccati da timida luna.



Share |


Poesia scritta il 23/10/2014 - 06:49
Da Anna Celi
Letta n.650 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Grazie Aedo. Sono felice di averti emozionato. Un commento davvero splendido. Un abbraccio. Anna

Anna Celi 26/10/2014 - 08:11

--------------------------------------

Versi veramente suggestivi e musicali. La chiusa poi è splendida. Brava!

Aedo I. 25/10/2014 - 11:36

--------------------------------------

Ugo, Romualdo, Mario, Giancarlo, Chiara...vi ringrazio tanto per l'attenta e sensibile lettura che mi avete dedicato. Un caro saluto. Anna

Anna Celi 24/10/2014 - 13:59

--------------------------------------

Malinconica, intima ed elegante. Brava,

Chiara B. 24/10/2014 - 10:47

--------------------------------------

un dipinto della tua anima,
delicato, ispira tanta dolcezza,
piaciuto molto, bravissima
Giancarlo Gravili

giancarlo gravili 24/10/2014 - 08:26

--------------------------------------

Un quadro
dai colori ben amalgamati
che ne fanno un'opera d'arte.
Molto bella.

Mario Bruno Ciancia 23/10/2014 - 22:03

--------------------------------------

Poesia velata da quella malinconia che ti aggroviglia.
Saluti
Romualdo

Romualdo Guida 23/10/2014 - 17:28

--------------------------------------

Una breve poesia che invita a quel mutismo che si fa armonia, che tra mitezza e malinconia si fa dipinto.

Ugo Mastrogiovanni 23/10/2014 - 11:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?