Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Sei andata via

Sei andata via come un soffio di vento
ed il mio cuore hai spezzato.
Chi farà ora il pane secco della mattina
e chi mi offrirà il San bitter da bere?
Manchi come una madre che insegna al figlio e non chiede nulla in cambio ,
come la neve che scende senza tonfi o botte.
Silenzioso silenzio del mio tormento,
come un profumo che non si spruzza ma si ha sin dal principio del giorno.
Anima mia , cuore dolce di tutti quei sapori,
che da piccolino mi tenevo stretto e profumo dei fiori del giardino dove tu ammiravi  il tempo. Sei fuggita prima che l'autunno venisse a regalarti i suoi colori.
Ci hai donato il sapore amaro della certezza,
che davanti alla morte, esiste la dolcezza.
Ora riposati e da lassù insegnaci ad amare prima col cuore e dopo con gli occhi come facevi tu. Donaci i tuoi sorrisi come raggi solari che abbagliano il cielo, le tue lacrime come pioggia primaverile che scende veloce  e i tuoi ricordi come la magia del tempo che passa veloce senza mai fermarsi.
Ti ringrazio per tutti gli insegnamenti di cui mi hai reso partecipe come un alunno che ascolta il maestro e il mio pensiero vola verso il cielo...pensandoti e sentendoti dentro.



Share |


Racconto scritto il 28/10/2015 - 16:36
Da Patrick Gioco Pelle
Letta n.254 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Testo molto personale, scritto bene e con viva partecipazione.
Un componimento quasi poetico nella commemorazione di un caro scomparso.

Giuseppe Novellino 29/10/2015 - 12:13

--------------------------------------

Struggente e profondo racconto..ma anche molto delicato... Ciao Patrick..lei non è andata via..e li nel tuo cuore e non ti lascerà mai... perchè niente muore... il tuo ricordo di lei la terrà sempre in vità.. Un racconto questo che ci parla di te.. serena notte. ciao.

Maria Cimino 28/10/2015 - 22:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?