Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Al responsabile lavoratore

Al Responsabile lavoratore Renato Zanghi


Oggi 31 Dicembre 2011,
dopo 41 anni di lavoro, lasci materialmente la tua scrivania ad altri ma visto che essa è qui e resterà qui, ti chiediamo di non togliere da lei la tua cultura, la tua serietà, la tua professionalità.
Tre qualità veramente uniche che hanno contraddistinto i tuoi anni di servizio, nel dare il massimo non solo verso l’amministrazione ma anche nei rapporti umani con i colleghi e le colleghe.
Dobbiamo dire veramente : grazie Renato! o meglio grazie a Zanghi che ha guardato verso la modernità sempre, oggi si lavora in sintonia con la tecnologia e il risparmio.
Da domani sentiremo molto la tua assenza, specialmente quando gli apparati fax e telegrafici terminano il lavoro di trasmissione e nel controllare prima di archiviare,
nessuno di noi trova “ errori ” che solo tu vedevi!
Sappi comunque, che ogni qualvolta avremmo dei dubbi e perplessità sul significato di frasi o parole che sentiamo, leggiamo o scriviamo, ti telefoneremo per non farti perdere le tre qualità e se non risponderai bene, sarai richiamato!
A proposito, abbiamo letto che la nuova riforma delle pensioni avrà effetto anche sull’umore dell’uomo non portandolo più in “ melancolia ” ma sarà più “ ilare ” , perché lavorerà di più.
Ci togli una curiosità come dice Andrea : che vuole dire ? non abbiamo capito ? e poi ci dici tu, come stai ?
Noi pensiamo che “ Stai Na’ Pasqua” , altro che “ in melancolia o ilare ” ! Comunque stai, passaci a trovare per chiacchierare naturalmente!


P.s. Siamo sicuri che leggendo questo pensiero,
qualche imperfezione la troverai…
ma è ciò che ci contraddistingue!




Share |


Racconto scritto il 29/10/2015 - 10:00
Da Luciano Patacchiola
Letta n.294 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


In effetti, le imperfezioni ci sono... ma forse sono volute.
La lettera, nel suo insieme, è comunque interessante.

Giuseppe Novellino 30/10/2015 - 10:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?