Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella cittÓ...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di lÓ della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchý scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Gaia Donzella

In un quiescente meriggio di quel ricorrer autunnale; nella via passeggio lento.Indomito leggiadramente vagando, ascolto, e a rivenir mi pento di quei gai giorni di pueril sognare.
Ricordo, sensazione, di pi¨ bel miraggio beato mi regalasti,tu, mia eterna luce, che nelle aule rifuggisti il male di colui che tremando teme il suo nome. Ora il divenir del tempo, strappa quel giocondo loco, quell'amara stanza..
Invano, detesto saggia mente e impavido core. Invano,descrivo sogni prestigiatori nella mia essenza imperfetta. E tu principessa, cor dal fil di ferro, vivi,senza ombra d'inganno, ancora, di un immacolata fanciullezza..



Share |


Racconto scritto il 06/11/2015 - 14:43
Da Roberto Amato
Letta n.417 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Mi piacciono i racconti brevi piaciuto

Barbara Lai 06/12/2015 - 19:09

--------------------------------------

Giuseppe grazie per le precisazioni.. sono quelle le prime per migliorare 😊

Roberto Amato 07/11/2015 - 13:07

--------------------------------------

Effusione sentimentale, piena di passione, con un linguaggio un po' retr˛ che per˛ ha una certa efficacia espressiva.
Il punto e virgola della prima riga Ŕ sbagliato. Ci vuole una virgola.
Un refuso ortografico nell'ultima riga, dove "un'immacolata fanciullezza" vuole l'apostrofo.

Giuseppe Novellino 07/11/2015 - 11:00

--------------------------------------

Grazie mille ne sono onorato

Roberto Amato 07/11/2015 - 04:57

--------------------------------------

Tenero e dolce il tuo racconto,immagini care di un tempo in cui i sogni riempiono il cuore e diventano caldi e melanconici ricordi.Bravo Roberto,complimenti

Carla Davý 06/11/2015 - 21:17

--------------------------------------

Una splendida dedica, tenera e gentile, poetica.Questa Gaia Donzella ne sarÓ felice.

salvo bonafŔ 06/11/2015 - 20:31

--------------------------------------

Un racconto breve molto elegante che racchiude teneri ricordi... Buona serata,

Chiara B. 06/11/2015 - 18:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?