Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Per sorridere un po'

Che vi devo dire, credo capiti a tutti di combinare qualche pastrocchio in cucina...
La sera per mia abitudine vado a letto piuttosto tardi, ma al mattino si sa, gli impegni... i ragazzi da svegliare, il buongiorno da postare in forum ecc. ecc... non ammettono ritardi quindi siccome il computer si trova nella mia camera da letto, questa è la sequenza del mio dolce risveglio mattutino ....

Il caffè del forum/del sito... insomma del web


Suona la sveglia del telefonino; la mia mano si sposta tastando sotto il cuscino alla ricerca del terribile emanatore di suoni, lo prendo ancora con gli occhi chiusi e lo zittisco, almeno per i prossimi cinque minuti. Ritrovo la mia posizione congeniale e cerco di riprendere il magnifico sogno che stavo facendo, ma ahimè George… il mio amato George Clooney … nel frattempo ha deciso di andare ad un altro party! I cinque minuti più veloci della mia vita sono appena passati ed il torturatore dei miei sogni è lì a ricordarmi che scade l'ultimatum, sembra dirmi: - O ti alzi immediatamente o la tabella di marcia dell'iter giornaliero va in tilt... - mi convince e mio malgrado, metto i piedi giù dal letto. Il mio braccio automaticamente si estende per raggiungere il tasto d'accensione del pc... ok, sento il rumore d'avvio e cerco le pantofole; mi domando com'è e chissà perché una delle due ciabatte, decide sempre di farsi un giro turistico sotto il letto e come se non bastasse sono costretta a cercare di prenderla... ma lei furbastra, è proprio lì dove ne il mio piede ne la mia mano possono raggiungerla... devo proprio inginocchiarmi e prenderla... - vabbè! Pazienza - mi dico...- un po’ di movimento, di prima mattina, fa bene -
mi alzo ed accendo il monitor... mi avvio ancora assonnata lungo il corridoio, apro la porta e chiamo dolcemente il mio ragazzo:- Tesoro, svegliati sono già le 07,20... poi arrivi in ritardo a scuola! - Una voce da uomo delle caverne mi risponde: - ora, mi alzo, Mà - stento a riconoscere in quella voce, il dolce ragazzo che la sera prima mi aveva chiesto venti euro per andare a bere un "aperitivo rinforzato", oggi si chiama così quella mistura di alcool, servito insieme a dei piccoli antipasti, che poi mi chiedo, rinforzato di che, visto che torna a casa affamato come "zanna bianca" dopo una settimana di digiuno forzato... boh! Sarà stata un po’ di voce roca, dico fra me e me! Preparo la mia amata, cara amica del mattino "la mia moka"...smonto la caffettiera, mai sperare di trovarla già pronta, la lavo per benino, controllo il livello dell'acqua... riempio il colino... riavvito la moka e la metto sul fornello e penso fra me e me:- aspè, che mentre passa il caffè, carico la pagina del forum “ barca della vita eterna” e quella del sito “ Oggi Scrivo”… così, poi sono già connessa e faccio prima- Ma, come spesso succede, finisce che:- già, che ci sono do un'occhiata al sito, per vedere chi ha scritto- così tra una poesia ed un commento, tra un racconto ed un complimento, il mio olfatto percepisce un odore strano come di caffè bruciato... all'improvviso un lampo nel cervello e i miei neuroni cerebrali esclamano:- vero, il caffè! - corro lungo il corridoio, che sembra non finire mai , neanche fosse la pista automobilistica di Montecarlo... arrivo davanti al fornello e che trovo? i miei amati fornelli in acciaio inox super brillantati, belli lucidi...tutti sporchi di caffè versato ed incrostato... sbircio velocemente dentro il bricco nella speranza di trovare almeno un solo goccio di caffè... e invece nooooo!...anche l'ultima speranza è resa vana oltre il danno le beffe ...niente amata tazzina di caffè... e in più piano cottura da ripulire e disincrostare! Questa è la ricetta da non imitare... il caffè del sito Oggi scrivo !


Sempre Lui: Il Caffè


La mattina come sapete, uno dei momenti più belli... è il momento del Caffè... personalmente non riesco a svegliarmi prima d'aver sorseggiato una mug di caffè ristretto e fumante. Ma per mia figlia è molto peggio, prima di quel magico momento non diteli nulla non vi conviene... Danger... help... altamente rischioso! Che pericolo si corre… che pericolo si corre?
Gravissimo... si corre un pericolo costante, non sembra ma lo avverti nell'aria... prima del caffè,la vedi sguardo vitreo, perso nel vuoto, ti vede, ti scruta, t'indaga inquietante e cerca in te la causa espiatoria del tutto nel nulla... si guarda attorno cercando il pretesto,la scusa per crear dissenso e dissapori, poi finalmente arriva il caffè... l'amata tazzina di nero elisir che ancora fumante le dice: - eccomi qui per allietare il tuo dì, bevimi presto prima dell'irreparabile dire... prima che il caos dei neuroni esploda e la lite divampi... sta cheta, son qui giusto e perfetto per te!- lo beve... ed ecco la vedi... i lineamenti si distendono... gli occhi prima velati di furie bramose...schiariscono.Gli angoli delle labbra accennano ad un sorriso ed ecco la voce che poco prima farfugliava cavernosa incomprensibili idiomi...ecco, magicamente suadente e fatata dice: - Buongiorno, miei cari,vi sorrida il mondo... così come sorridente e serena sono io per voi!
Che metamorfosi e che portento! Magico infuso d'aroma e d'amore profuso!




Share |


Racconto scritto il 11/12/2015 - 01:05
Da Carla Davì
Letta n.301 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Cara Carla, mi hai fatto morire dal ridere, sei troppo simpatica Grazie per questo racconto, mi è piaciuto un sacco. Ti do 5***** ma te ne darei almeno 15
Bacioni

Maddalena Clori 12/12/2015 - 04:38

--------------------------------------

Ciao Carla hai descritto cosi bene ogni momento...che ti ho vista davvero alle prese con questo magico caffè! Che adoro...Bravissima e divertente...Ciao un abbraccio

margherita pisano 11/12/2015 - 20:27

--------------------------------------

Io amo il caffè.....mi hai fatto venir voglia di bermene un altro....tropppiiiii ciao

Sabry L. 11/12/2015 - 19:46

--------------------------------------

Piaciuto.. il racconto.. e anche il caffé

Francesco Gentile 11/12/2015 - 17:46

--------------------------------------

Oh.. sto bevendo caffe adesso Carla! Mi fai sentire a casa mia con questa tua.. Piaciuta!

Francesco Gentile 11/12/2015 - 17:45

--------------------------------------

Molto divertente questo spaccato di vita...mattutina, e sopratutto così reale!
Ciao

Millina Spina 11/12/2015 - 13:47

--------------------------------------

Cronaca di una giornata di questi tempi ormai "Omologati" brr...
Comunque simpaticissima ironica ed anche divertente!

Renato Granato 11/12/2015 - 13:19

--------------------------------------

Dormire col telefonino sotto il cuscino non è consigliabile...

Glauco Ballantini 11/12/2015 - 10:47

--------------------------------------

Divertentissimo!! Buona giornata,

Chiara B. 11/12/2015 - 10:36

--------------------------------------

Molto carina nella sua freschezza ed ironia. La mia mattina è molto simile alla tua, solo che mia figlia non bevendo il caffè rimane con occhio vitreo inquietante anche per tutto il tragitto che facciamo in auto insieme
Grazie per il consiglio da domani le propinerò la tua magica mistura.
Scusa...marca del caffè?
Con simpatia, un abbraccio
Nadia

Nadia Sonzini 11/12/2015 - 08:59

--------------------------------------

UNA ECCEZIONALE SEQUELA COSTRUTTA PER DONARCI UN PO' DI AGGRADO. ECCELSO ET RIFLESSIVO... IL TUO CHIUDERE... SERENA GIORNATA.

Rocco Michele LETTINI 11/12/2015 - 08:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?