Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Non passeremo mai

Sai, ieri sono andata al cinema. Volevamo fare qualcosa di diverso per trascorrere la serata. Abbiamo preso i biglietti e siamo andati a prendere i posti. Il film era appena cominciato. Accanto a me c'era una sedia vuota.. E avrei tanto voluto che ci fossi stato tu a riempire quello spazio. Perché mi ricorda tanto quando stiamo insieme a vedere la tv, magari proprio dopo aver fatto l'amore. E poi durante l'intervallo siamo usciti sul terrazzino del cinema per fumare una sigaretta. La vista era stupenda: la tipica atmosfera natalizia che involontariamente ti fa spuntare un piccolo sorriso. Di sottofondo al vociferare delle persone c'erano le canzoni classiche di questo periodo. Le luci rendevano il tutto più magico. Ed anche se erano delle semplici piccole luci, insieme riuscivano a creare un effetto così emozionante, così dolce. Mi sono affacciata alla ringhiera per ammirare questa vista e ogni volta che buttavo fuori il fumo di quella sigaretta che mi ricordava tanto te, avrei solo voluto che tu mi abbracciassi forte da dietro e fossi lì, insieme a me, a guardare l'orizzonte, mentre il tempo passava, e noi saremmo rimasti lì, fermi in quel momento, sapendo che alla fine noi non saremmo passati mai.



Share |


Racconto scritto il 21/12/2015 - 13:13
Da Green Eyes
Letta n.214 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Il testo coglie un momento e riesce a caratterizzarlo attraverso le personali sensazioni. Io sarei andato qualche volta a capo.

Giuseppe Novellino 21/12/2015 - 18:24

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?