Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il fumo passivo

Da poco mi ero trasferito nella nuova scuola, era un serale, la fragile
insegnante di italiano e storia, come suo solito, passava fogli stampati di pagine di libri scolastici a quelle quattro o cinque persone disinteressate,
tra di loro c'ero anche io, molte volte si trattava di stronzate base come leggi, comprendi, riassumi e rispondi alle domande, io che ero ancora
studente non avendo interrotto lo studio sapevo che le risposte erano nel testo,
cosí capitò questo stralcio di rivista che parlava del danneggiamento dei
fumatori passivi con tanto di ricerche effettuate da scienziati sostenenti
che chi era spesso sotto il fumo passivo avesse un notevole sconvolgimento delle doti cognitive, mi era chiesto di commentare
cosi espressi il mio disappunto criticando che sarebbe stata più idonea una ricerca su soggetti fumatori per poter mostrare i reali danni
essendo anch'io fumatore.
Tornai a casa per le nove di sera e durante il tragitto non feci altro che
riflettere su ciò che accadde una volta terminato l'esercizio, l'esile
professoressa dopo avermi fatto leggere le mie risposte si congratulò con me e con sincerità critica camuffata da dolcezza sminuì gli altri, ciò
mi turbò molto, mi infastidì e mi mise in imbarazzo così che molte volte
camuffavo una irrispettosa burla con serietà e spontaneità tanto che spesso i coetanei ridevano mentre lei era smarrita, non capiva, ma comunque sia dopo il tragitto d'un ora e mezzo ero a casa che già avevo
dimenticato tutto il resto, presi una sigaretta ed andai in cucina per fumare e non appena portai l accendino all' estremità del tabacco notai mio fratello seduto sul divano, fuori faceva freddo e le finestre erano chiuse in un secondo ricordai il testo ed il resto così decisi di andare a fumare fuori.
Pensai di non aver capito nulla e intanto ero fuori a gelare.



Share |


Racconto scritto il 23/01/2016 - 11:44
Da Patrick Zanto
Letta n.224 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Se il racconto è narrato con voluta disattenzione alla punteggiatura perché lo si immagina scritto da una persona che frequenta una scuola serale, merita le 5 stelle per l'originalità. Diversamente merita le 5 stelle di incoraggiamento, perché si può migliorare e perché il finale m'è piaciuto molto.

Seby Flavio Gulisano 24/01/2016 - 16:19

--------------------------------------

Il personaggio si atteggia a duro ma vuol bene a suo fratello e la sigaretta fumata nel freddo della notte ha più gusto in ogni caso! Piaciuto.

maria clara 23/01/2016 - 22:55

--------------------------------------

Non vuoi proprio saperne di usare un po' di più e un po' meglio la punteggiatura. Scherzo naturalmente ma non del tutto. Un saluto

Luciano Bellesso 23/01/2016 - 14:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?