Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di lā della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchė scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissā se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore č come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In cittā...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



MEZZO PARADISO

Mi addormentai pensando se esistesse e come poteva essere il paradiso, mi apparve a un tratto un angelo vestito di sogni che mi prese dolcemente per mano e con occhi rassicuranti mi disse:" vieni con me, ti porto dove il sole non tramonta mai e la notte non č che un'ombra rosa sotto la quale sognare e riposarsi ma senza averne mai paura, dove gli inverni sono pieni di tepore e non hanno nebbie o neve, nč ghiaccio, dove le foglie, cadendo al suolo, si trasformano in fiori meravigliosi, ricominciando a vivere. Vieni, dove enormi sale di cristallo custodiscono scrigni d'oro e d'argento, pieni di ricordi limpidi e scintillanti, e scaffali di legno profumato carichi di libri sui quali non si deposita mai la polvere, vieni dove il tempo non ha memoria perchč nulla č stato ancora scritto, perchč nulla sarā impresso per sempre, perchč il libro del destino ha pagine bianche e fogli che non assorbono lacrime, ma le fanno scivolare lontano. Ma una volta giunto in questo posto fantastico di meraviglia e di pace, del tuo attuale stato sentirai di certo la mancanza; il sole insistente ti ferira' gli occhi che, lievemente socchiusi, cercheranno il conforto della notte; le primavere e le estati non saranno che giorni come gli altri, mai cosė attese e sognate come un tempo, perchč gli inverni, senza freddo, senza quella candida e gelida solitudine non te ne faranno mai intuire la mancanza; cercherāi con le mani isteriche in scatole di cartone, consumate e lacerate dal tempo, fogli ingialliti e impregnati di vecchi inchiostri, inzuppati di lacrime e di sangue, intrisi dei tuoi ricordi pių tristi e dolorosi, li cercherāi perchč sono quelli che ti hanno fatto crescere, che ti hanno permesso di capire e di arrivare fin qui? E ora che sei arrivato qui il tuo cuore tornerā nell'inferno di emozioni dove la tua anima, come guidata da un miracolo, mise il suo germoglio trasformandolo in una pianta bellissima carica di frutti colorati e succosi dove si sono saziati e riparati i tuoi affetti, il tumo cuore tornerā in quel posto perchč ne sentirā fortemente la mancanza, perchč sentirā il richiamo di alcune persone, non di quelle che hai amato, ma di quelle che hanno amato te, perchč sono proprio loro che ti terranno sempre vicino sognando di poterti incontrare di nuovo nel posto dove ti trovi ora, in questo o in qualunque altro paradiso, dove la tua anima ed il tuo cuore si incontreranno ancora.



Share |


Racconto scritto il 06/03/2016 - 20:51
Da Silvia Simona Biolcati Rinaldi
Letta n.283 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie a tutti e buona settimana a voi!

Silvia Simona Biolcati Rinaldi 08/03/2016 - 07:16

--------------------------------------

Magico e fantastico, buona giornata!

Chiara B. 07/03/2016 - 10:29

--------------------------------------

UN GIUDIZIOSO QUANTO ESPRESSIVO RACCONTO. LIETA SETTIMANA.
*****

Rocco Michele LETTINI 07/03/2016 - 10:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?