Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Stupida Ansia...
la serenata co' li b...
Vivere......
IL CAMPANILE...
Le mie impronte sull...
Solitudine...
Il bullo...
Fai brillare la tua ...
TORMENTO OSCURO...
RICORDI...
Settembre è vicino...
SABBIE IMMOBILI...
Impressioni sul fini...
Veni-vidi-vici...
DESTINI INCROCIATI (...
Fiore malevolo...
autostrade...
L'inizio dei 20 anni...
Non pensare...
Una piuma...
Nausea...
Ad Amatrice...
Mi sei apparsa...
Haiku PERDERSI...
LANGUIDAMENTE........
Libera nos a malo...
Il Gallo mattiniero...
EMANUELLE - sera (le...
L\\\'amore taciuto...
Le ali tarpate...
Il pescatore...
La Volpe Notturna....
SOLO TU PER SEMPRE...
Italia mia (C)...
Parole disorientate...
NERONE er bullo ...
Poeta...
CERCAMI SOTTO LA PEL...
Ora ricordo...
UNA VOLONTARIA...
Terra di Sicilia...
Non aver fretta di m...
La partita di pallon...
Ci sei!...
IL PRESENTE...
Foglia frale Ness...
La comparsa...
LENTEZZA...
La Scatola Laccata, ...
Come soltanto nei so...
ACINO ACERBO...
Il dolce vento dell\...
Un'altra dimensione...
Ti amo e soffro...
...ISTANTE DI PURA F...
CON TE NELL/INFINITO...
Tra vortici di stell...
Un metro di neve bia...
Quell'alone cupo e f...
Poco a poco...
ER LIMONE PAZZO...
Portatore di pietre...
afferra quella nuvol...
D'azzurro e sale...
Rimorso...
il gigante nano. ...
la rosa...
In certi momenti la ...
È bello vivere da il...
la luna dall'alto.....
Non voglio sognare p...
Cesare chi è ?...
le cose semprici...
DESTINI INCROCIATI (...
E la Luna parló al ...
Ho visto una stella...
Mi piace tutto di te...
Il nulla...
La tua assenza mi ha...
Il Pavone vanitoso...
Maria grazie di esis...
amo la pioggia...
Al cimitero dei carr...
Settembre...
MAROTTA: Family Beac...
Spesso ogni piccola ...
UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Senza faccia

Immature pagine senza scrittura né carattere. Povere immagini prive di contenuti e lusinghiere, mi indicano diverse vie da percorrere. Con badili e ruspe, divelgo lo strato di terra che separa due diverse realtà. Senza alternativa, scendo tutti i gradini che mi conducono giù in fondo, oltre la materialità terrena. Osservo affascinata un domani indefinito, che si mostra maledettamente attraente. Le mie vesti impacciate desiderano rimanere incollate al corpo. Si attorcigliano, si contraggono, ma poi, sconfitte, scivolano miseramente rassegnate su un anonimo pavimento di un insignificante motel. I miei lunghissimi capelli si adattano a divenire fragili abiti che lasciano intravedere seni ancora turgidi e curve sinuose. Emozioni contrastanti si alternano, nella vana ricerca di una saggia risposta, che stenta a palesarsi. Smorfie di dolore si susseguono sul mio volto, mentre si compie un incontro qualsiasi con un tizio qualunque. Mani nodose e vogliose perlustrano in maniera lasciva parti nascoste del mio corpo. Misteri svelati e intimità scoperte. Sento spingere ed affannare dentro di me, mentre un corpo senza nome, dalle miserrime parvenze umane, consuma un ingordo banchetto, in sintonia con la propria solitudine. Il tutto si conclude e una figura indefinita, senza anima né faccia, paga e va via. Un'improvvisa nausea mi pervade, mentre un sapore di mandorle andate a male mi amareggia la cavità orale. Si è concluso il primo di tanti squallidi e fortuiti incontri. Mentre la mia mente rammenta arcobaleni, aurore e ridenti cascate, lo specchio impietoso mostra un corpo venduto e null'altro. Attorno a me tutto tace ed io rimango in compagnia dei miei spettri e della mia incolmabile solitudine.



Share |


Racconto scritto il 12/06/2016 - 19:08
Da Giovanna Balsamo
Letta n.221 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


UNA TOCCALTE QUANTO ESPLICITA TEMATICA. QUESTO NON E' AMORE... E SFRUTTAMENTO.
UNA SEQUELA DA RIFLETTERE...
IL MIO ELOGIO E LA MIA LIETA GIORNATA.
*****

Rocco Michele LETTINI 13/06/2016 - 05:25

--------------------------------------

La solitudine di una prostituta.Ancorata ad una quotidianità cruda e avara di soddisfazioni.Ma è pur sempre una donna che vorrebbe cambiare vita,assaporare la libertà e inseguire i suoi sogni.Brava Giovanna

Mirko Faes 13/06/2016 - 00:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?