Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

UCCELLI di MALO AUGU...
IL MISTERO DELL\\'EM...
Notturno n.4...
NOI LA VITA...
Agrigento e la Festa...
Piccola cosa...
Il Nero...
Gioventù...
IL MIO AVATAR...
E tacque attorno a n...
FIORI D'ARANCIO...
A ME STESSO...
LA PENDOLA...
Di notte...
Vorrei essere......
Io...
Brezza...
Svegliati è tardi......
Qualcosa che non va...
19 AGOSTO ER COMPLEA...
Non ti chiedere se ...
L’uomo dovrebbe fare...
Dolcezza...
il suo nome...
Falò di pensieri...
Italia mia...
RESILIENZA...
Gli alberi intorno...
Specchio spiatore...
Illusione o realtà?...
Le mie parole sono l...
Quando arriverà il m...
La Pecora nera...
Dove nel cosmo è bui...
Tristezza per la gen...
Ne ho baciate tante ...
Nei nostri sorrisi...
SAHEL...
Contro il destino...
Sandrone...
EVOLUZIONE DELL\'AN...
Non li merito gli oc...
STRAGI...
NOARE O STAR NEGÀ...
l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
LA NOSTRA PROMESSA...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Eternamente tuoi amici

Conosco un amico di tutti noi,
un amico fedele di tutti noi,
il suo nome è Dolore,
esatto Dolore;
un giorno Dolore si sposo,
prese in moglie una certa Solitudine,
anche lei tua eterna amica,
ebbero due figlie ed un figlio,
che si chiamano: Sofferenza, Pena e Ricordo.
Non ti lasciano mai,
non ti lasceranno mai,
eternamente tuoi amici,
eternamente tuoi amici.
Un giorno chiesi a Dolore: " Come mai sei dolore?"
Mi rispose: "Perché il dolore è ovunque, dovunque"
Dopo aver sentito questa risposta gli domandai: "Come mai non mi abbandoni mai?"
Mi rispose: "Perché il tuo cuore prova eterno dolore, amico mio."
Non ti lasciano mai,
non ti lasceranno mai,
eternamente tuoi amici,
eternamente tuoi amici.
Dopo aver parlato con Dolore incontrai Solitudine e le chiesi: "Tu come mai sei solitudine?"
Lei mi rispose: "Perché anche quando siamo insieme agli altri in realtà siamo soli"
Un po' angosciato per questa sua risposta le feci un'altra domanda: "Come mai mi sei sempre vicina?"
Lei mi disse: "Perché spesso ti credi solo anche quando tra la gente."
Non ti lasciano mai,
non ti lasceranno mai,
eternamente tuoi amici,
eternamente tuoi amici.
Dopo incontrai la loro prima figlia,
incontrai Sofferenza,
chiesi lei: "Perché sei sofferenza?"
mi guardò e mi disse: "Perché siamo condannati a soffrire."
Dopo aver sentito questa triste risposta le chiesi:" Come mai mi sei sempre vicina?"
Lei dopo aver atteso qualche secondo mi rispose:" Perché sei condannato a soffrire."
Non ti lasciano mai,
non ti lasceranno mai,
eternamente tuoi amici,
eternamente tuoi amici.
Poi mi misi a camminare,
giunto ad un certo punto del mio cammino incontrai Pena,
le chiesi: "Perché sei Pena?"
lei mi rispose: "Perché il tutto è in pena"
dopo aver udito tale risposta chiesi lei: "Ti prego dimmi perché non mi abbandoni mai?"
lei con tono serioso mi disse: "Perché vivi con il cuore in pena"
Non ti lasciano mai,
non ti lasceranno mai,
eternamente tuoi amici,
eternamente tuoi amici.
Infine incontrai Ricordo e chiesi lui: "Come mai sei Ricordo?"
Mi rispose: "Perché il ricordo sta sia nel cuore che nella mente."
Alla fine gli chiesi: "Come mai mi sei sempre vicino?"
lui mi rispose,
dicendomi: "Perché spesso vivi nel ricordo di quello che sarebbe potuto essere."
Non ti lasciano mai,
non ti lasceranno mai,
eternamente tuoi amici,
eternamente tuoi amici



Share |


Racconto scritto il 24/06/2016 - 12:06
Da Raffaele Ciriello
Letta n.179 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Potrebbe essere il testo di una canzone, accompagnato con la chitarra.
Severo il contenuto: una buona meditazione esistenziale.

Giuseppe Novellino 24/06/2016 - 19:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?