Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
NOCTUA PRONUBA...
Barcollo...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il mio mare

Oggi sono sola, non mi aspetta nessuno a casa e mi concedo un po' di relax sotto l'ombrellone.
Mi guardo intorno e, chissà perchè, la mente torna al passato, evocando immagini dimenticate.
Ricordo, una volta c'erano i trampolini nel mare, e le altalene che, con un balzo, ti tuffavi in acqua: che divertimento!
Il bagnino, Pampero, anziano e abbronzatissimo, beveva l'acqua salata per dimostrare ai turisti tedeschi quanto fosse pulita!!
Poi c'era il ghiacciolo alla fragola, che sapeva di fragola; il gelato che profumava di vaniglia e cioccolato; la pizzetta rossa, che sapeva di pizza...
Che dire poi del "cocco bello", sempre freschissimo sulla spiaggia infuocata.
Le signore in elegante e casto costume intero, e le mamme in dolce attesa con il pancione gelosamente protetto da dolcissime gonnelline a balze svolazzanti.
Le cuffie a fiorelloni che sapevano di gomma, per proteggere i capelli.
E la " gita in alto mare" sulla barca che prometteva emozioni da brivido!
I pattini erano rigorosamente in legno: ti ci stendevi a prendere la tintarella mentre il tuo prode "marinaio" remava fino al largo per rubarti qualche bacio salato!


Questo era il mio mare di bambina e di ragazza: profumava di salsedine e oleandri.


A proposito... dov'è il mare?? Il mio sguardo si fa strada tra le "bancarelle" dei "vu cumprà" lungo la riva e la folla di bagnanti che, come mosche sul miele, si accalcano per curiosare.
Sposto la sdraia e riesco a malapena a vederne un angolino, di quello che non è più il "mio" mare...nè mi giunge il suo profumo...




Share |


Racconto scritto il 18/07/2016 - 13:13
Da Mimmi Due
Letta n.290 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Francesco... tu la campagna, io il mare e la nostalgia galoppa!! Ciao

Mimmi Due 19/07/2016 - 14:40

--------------------------------------

Salvo, pensavo che tu non avessi problemi di mare pulito... Quanto ai costumi...posso capire...

Mimmi Due 19/07/2016 - 14:39

--------------------------------------

Ciao Nadia, hai proprio ragione, ci sono ancora posti tranquilli e appartati dove assaporare il mare come un tempo...

Mimmi Due 19/07/2016 - 14:35

--------------------------------------

Grazie Vincent e Sildom per aver letto e commentato. Ciao

Mimmi Due 19/07/2016 - 14:33

--------------------------------------

Grazie Spartaco, anche dell'invito!

Mimmi Due 19/07/2016 - 14:32

--------------------------------------

Un racconto breve, nostalgico... Già, cara Mimmi, quel mare probabilmente c'è ancora... nel cuore di sicuro. Racconto piaciuto. Molto brava

Francesco Gentile 19/07/2016 - 14:04

--------------------------------------

Tutto cambia, Mimmi
quasi mai in positivo per ciò che concerne lo stato di salute della natura.
Anch'io vorrei rivedere le acque pulite di un tempo, quando per fare un bagno nell'azzurro più pulito non era necessario uscire di città. Oggi apprezzo di più la linea del due pezzi o anche di uno soltanto.
Ciao 5*
Salvo

salvo bonafè 18/07/2016 - 18:11

--------------------------------------

Bel racconto nostalgico! Sono d'accordo con l'amico Spartaco, esiste ancora il bel mare autentico, basta cercarlo un po' lontano dalla gente, lo troverai persino più bello di quello da te malinconicamente ricordato e ti basterà aggiungere qualche nuovo sogno con il tuo " marinaio" per renderlo fantastico
Un caro saluto
Nadia
5*

Nadia Sonzini 18/07/2016 - 15:16

--------------------------------------

Un bel racconto nostalgico

Sildom Minunni 18/07/2016 - 15:13

--------------------------------------

Un bel racconto, dal sapore nostalgico.

Vincent Corbo 18/07/2016 - 14:53

--------------------------------------

Bello, piaciuto e ben scritto. Ma c'è un ma...il tuo mare esiste ancora, vieni all'isola d'Elba e non andare in spiaggia, vieni con me in alto mare, verso Montecristo o Pianosa, oppure sulle coste impervie senza spiaggia dei Ripalti...quello è il tuo mare. Fai un tuffo dalla barca, ti metti la maschera e sotto vedi meraviglie. Un saluto a 5 stelle

Spartaco Messina 18/07/2016 - 14:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?