Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
Sindrome di Stendhal...
Beatrice...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Da dove cominciamo questa sera?

-Cavaliere! se posso dirti… io ho una proposta: Andiamo ad “Aschi” sulla montagna. Al bar del paese hanno organizzato una serata a base di porchetta, salsicce locali, birra e vino paesano… Io la conosco quella gente, credimi cavalié… fidati di me! Tanto, se ci chiamano, e non siamo troppo ubriachi, facciamo in tempo a scendere per qualsiasi intervento. In fondo abbiamo sempre risolto tutto, e mai nessuno ha avuto da ridire..


-Senti Miché… vorrei proprio capire perché mi chiami “cavaliere” e allo stesso tempo mi dai del tu… ma non importa, tanto la risposta già la conosco. Comunque facciamo come dici tu. Tu sei l’autista e hai la consegna delle armi… perciò ti considero responsabile di tutto… compresa la tua e la mia incolumità. Ma dimmi come ti è venuta questa brillante idea?


-Cavalié… il fatto è che ad Aschi mi conoscono tutti, quei quattro gatti, e gli ho detto che il mio comandante è un vero intenditore di cose buone. E se ti posso dire, cavalié… ad Aschi di cose buone ce ne sono davvero. Adesso, d’estate, c’è parecchia gente… quelli che scappano da Roma, ma in inverno ci sono soltanto loro, i quattro gatti voglio dire, e ognuno ha una cantina. I patti sono che ogni sera i soggetti visitano una delle cantine, si fa per dire, dove passano il tempo a discutere di chi è la migliore bottiglia. Poi, naturalmente, ognuno ha la sua collezione di prosciutti, pancette arrotolate, salsicce col peperoncino… e col pepe semplice, e i sottaceti. Però, il motto è “beveteve tutto…ma nu toccate niente”… giusto per tenere a freno quelli che tendono a fare gli spropositi.


- Vabbè MIché… andiamo per favore, inutile che fai il decanto delle meraviglie… e l’auto rimane ferma!


E così l’auto s’inerpicava sull’asfalto tortuoso, superando le ultime luci della civiltà… e ci siamo inoltrati sull’altopiano del parco nazionale, tra meleti acerbi, e piccole valli allunate…


-Cavalié… la gente è pazza! Ieri pomeriggio il solito orso si aggirava per il paese, e siccome è arrivato un gruppo di giovani boy scout… questi l'hanno visto e lo rincorrevano da tutte le parti per scattare le foto e i filmati da mandare su youtube. L’orso s’era agitato, e non sapeva dove andare! Sembrava impazzito… e alla fine ha divelto due staccionate, rotto una colonnina di cemento, e si è dileguato… procurando un grande sconforto dei cittadini, che proprio non gli sembrava vero d’aver assistito a quella scena.


Dopo alcuni tornanti nel bosco dei faggi, abbiamo raggiunto quota 1100, dove finisce la strada, e resiste il paesino di cento anime… Ma la festa c’era davvero. Il camion della birra, il deejai che animava un caotico Karaoke.
La nostra presenza non passava inosservata… quasi coma la storia dell’orso… ah ah ah ah ah ah


Ma alcuni simpatici oriundi… quelli delle cantine, ci hanno catturato, e sequestrati in quei meandri oscuri, pregni di storie incredibili, e abbiamo bevuto quanto basta… per non farci pesare la strada del ritorno…
Giusto in tempo per scrivere questa storia.
Buonanotte.




Share |


Racconto scritto il 06/08/2016 - 04:11
Da Francesco Gentile
Letta n.331 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Ciao carla.... Aspetta a parlare! qua ce semo bevuto "questo e quell'altro mondo" che... per caso hai visto l'amico mio? ..

Francesco Gentile 08/08/2016 - 12:38

--------------------------------------

Oh... paola.. ti sei persa anche tu... sulle montagne? Ma non temere! vedrai che ne usciremo, in qualche modo, forse! ... e che sono leggermente confuso... ma penso che un giorno tornerò. Un abbraccio

Francesco Gentile 08/08/2016 - 12:34

--------------------------------------

"Hich... me sò mbriacata, er vino era bono e scenneva giù ch'era nà bellezza c'aveva ragione l'amico tuo a fattè fà sto giro di cantine." Simpatico racconto Francesco, scritto bene come sempre. Simpatico racconto Francesco, scritto bene come sempre.

Carla Davì 07/08/2016 - 11:28

--------------------------------------

Non leggo spesso i racconti,ma a un buon bicchiere di vino non so rinunciare.Bravo cavalie'

paola marsano 07/08/2016 - 10:54

--------------------------------------

Uhm... Non so... Forse sono i postumi del vino di Aschi... ma non sono sicuro d'averla scritta io questa storia..

Francesco Gentile 07/08/2016 - 08:52

--------------------------------------

MOLTO SIMPATICA SEMBRA UNA STOERIA DI VECCHIE VEGLIATURE DI UNA VOLTA 5*

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 06/08/2016 - 13:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?