Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ombra del passato

Sai, a volte vorrei scriverti. Non per un motivo in particolare, non perché mi manca stare con te. Ma più che altro mi manca la tua persona. Mi manca quello che mi avevi fatto credere tu fossi. Avevo davvero una bella visione di te, distorta da tutto il mio amore. Questo amore che è finito troppe volte, ma ora definitivamente. Mi manca quel rapporto che eravamo riusciti a creare la scorsa estate. Assurdo. Quanto tempo è passato e tu sei sempre parte di me. Abbiamo condiviso così tanto e ogni volta é andato tutto a puttane. Ma io credo nel destino e forse doveva andare semplicemente così. Dopo questa affermazione mi contraddiresti come sempre, perché per te il destino è solo la scusa di chi non ha avuto il coraggio di provarci e cambiare le cose. Beh, ricordati che questa volta sei stato tu a non voler cambiare nulla. Non voglio darti colpe, ma farti assumere le tue responsabilità. Io non so se tu mi abbia amato davvero, a volte il mio cuore e la mia testa erano così in disaccordo che il loro caos mi tempestava l'anima. Ma poi ho capito che per trovare la pace dovevo solo lasciarti andare. Chissà se ora chiedi ancora qualcosa di me, se mi pensi o se avresti voluto scrivermi. So solo che non siamo più niente e questo mi fa abbastanza schifo. Ma è sempre così: si ritorna ad essere degli estranei. Peccato che esistano i ricordi. Se non ci fossero, non starei qui a scriverti. Ti ricordi di quando abbiamo scritto insieme? Adoravo il fatto di poter condividere con te una mia passione. Mi faceva sentire più vicina, c'era complicità. Ora non c'è più nulla. Quindi scusami se non ti ho fatto gli auguri quest'anno per il tuo compleanno, ma non volevo essere un'altra ombra che usciva dal tuo passato per ricordarti quanto la vita possa far male.



Share |


Racconto scritto il 11/10/2016 - 22:39
Da Green Eyes
Letta n.226 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Esattamente Patrizia, il vero problema di ogni cosa che finisce sono i ricordi che restano..

Green Eyes 14/10/2016 - 10:35

--------------------------------------

Molto bella ed intensa questa lettera. Si legge con piacere e scioltezza anche se infinitamente triste e "disperata". Quanto dolore lascia un amore finito soprattutto se finito solo da una parte! I ricordi sono crudeli...

Patrizia Bortolini 14/10/2016 - 09:40

--------------------------------------

Grazie mille Francesco

Green Eyes 12/10/2016 - 18:15

--------------------------------------

Racconto intimistico... intenso. Potrebbe essere autobiografico, oppure no, ma in ogni caso e risultato di bella e piacevole lettura..

Francesco Gentile 12/10/2016 - 18:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?