Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Discriminazione e di...
Senza risposte...
Per mio padre...
Sotto pelle...
Non te l'ho detto e ...
Nello stagno...
A Sara......
Sto al gioco...
Gabbiani....
come si chiama l'e...
PRINCIPE E PRINCIP...
UN FIORE NELLA NEVE...
Vittoria...
Quasi......
Il nostro amore...
Nostalgia...
Mai cosí tanto ti ho...
INNAMORARSI E NON MO...
Quando...
Sarà così, un giorno...
ALLORA...
ADOLESCENZA...
ER PENNACCHIO DER ...
GIADA- Prima Parte....
Di lui...
Fiammina...
Gossip...
L'orizzonte...
Stelle sbronze...
Nel vento di una ros...
Non aspettar domani...
Insolita, affascinan...
BRICIOLE...
La modestia è... l'...
Volo di gabbiani...
La poesia abita…...
Il tuo divano rosso...
IL VELIERO AZZURRO...
Orizzonte...
Violento bruciare...
Copiosa pioggia...
lasciami andare...
Graffi...
CONCHIGLIA...
Mi girano sempre le....
Cercando il mare...
A Farla Ammattire...
Tra le nuvole un pen...
ADORANDO IL PECC...
A2...
AL DI LÀ DEI TUOI OC...
altrove...
Insidiosa polvere...
Gino, quando parla, ...
L'amore per le picco...
A volte...
Solitudine di città...
FUSIONE...
L' ira...
Amarmi...
Il matrimonio la fia...
NON BRUCIO LA SPERAN...
GRANDINE E PIOGGIA E...
Speranza...
SUDARIO DI SETTEMBRE...
Padre...
Tu sei...
Mentre guardo la Lun...
Clair...
Accomiato...
Finestra...
DANNATI E COMPLICI...
I miei silenzi...
Vuoto assoluto...
C'era una volta...
Riconoscersi in una ...
Dorati Veli...
Non c'ero...
Unione...
Non sono poeta né sc...
ORA COME MAI...
ANGOLO DI PARADISO...
Il circolo di ogni c...
Nebbia e poesia...
Verso sera...
Malsano...
Da quali stelle?...
venere...
Palcoscenico Diaboli...
Don Matteo 11...
Angeli....
Davanti a una porta ...
Pensando a lei... Se...
la bella addorentata...
Befana = Mamma...
IN INVERNO NON SI FA...
l\'inganno...
ANATOMIA DI UN ...
Tu...
Mete coraggiose...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'altalena

Una volta vidi un padre che spingeva sull' altalena suo figlio. Mi arrivò il freddo al cuore perché non ho mai provato l'emozione di essere spinto su un' altalena. Da mio padre. Sembra solo il movimento di due braccia ad uscire, che spingono in avanti due corde e una tavola di legno o una base di gomma dura. Sembra un gesto inusuale, che si fa solo la domenica al parco o quando si esce, ma per me questo si ripete un sacco di volte nel corso della vita, della giornata e si tramuta in ogni rimprovero, in ogni fottutissimo dialogo, in ogni consiglio, in ogni abbraccio e in ogni pacca sulla spalla. La spinta di un padre, il più delle volte, è una spinta alla vita. A voi, vostro padre, vi ha spinto con le braccia nella vita. Mio padre mi ha spinto mentre non avevo le mani ben salde sul sostegno della base di legno e sono caduto, dalla sua vita.



Share |


Racconto scritto il 14/01/2017 - 12:30
Da Pietro Ramadhi
Letta n.283 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


nn so quanto ci sia di vero
ma mi hai emozionata, Pietro

laisa azzurra 14/01/2017 - 20:28

--------------------------------------

Le parole che scrivi hanno una tale sofferenza in loro che sembrano urlare rabbia e angoscia! Hai reso molto bene purtroppo l 'immenso senso di abbandono che ti scuote.

Patrizia Bortolini 14/01/2017 - 20:26

--------------------------------------

L'assenza di un padre dalla propria vita è un buco troppo grande per non provare tristezza e piccoli gesti, visti fare da altri padri, acuiscono il dolore e infieriscono su quell'assenza.
Rialzati Pietro, fallo per te.
Ciao, Millina.

Millina Spina 14/01/2017 - 17:17

--------------------------------------

La durezza ha i suoi motivi...

Pietro Ramadhi 14/01/2017 - 13:12

--------------------------------------

BELLA MOLTO BELLA La severità verso tuo padre non la condivido 5*

GIANCARLO LUPO POETA DELL'AMO 14/01/2017 - 13:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?