Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ad Elisa...
Scarabocchi sul tavo...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...
Non è la verità che ...
Mestiere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Pace

Persone che potresti conoscere: Silvia Moreno


«Wow! Ma chi è questa bella bionda?», Si domandò Luigi mentre se ne stava pigramente connesso su Facebook attraverso il suo Smartphone.
Dopo essersi sfregato le mani in maniera elettrizzata, come un delfino curioso andò velocemente a spulciare il profilo della ragazza.
Cominciò dalle informazioni e scoprii che erano della stessa città, ventisei anni di età, impiegata in una nota profumeria e che il campo “Familiari e relazioni” risultava completamente vuoto.
Infine si prodigò a visualizzare attentamente un discreto numero di foto e senza tentennare passò all’attacco con una richiesta di amicizia.
L’iniziativa non gli mancava di certo, complice anche la troppa sicurezza che aveva di sé e si programmò un nuovo trofeo da conquistare.
Passarono due giorni ma nonostante la “preda” utilizzasse assiduamente il social network inserendo costantemente post pubblici e nuove foto, tra cui un nuovo selfie che sostituii la precedente immagine di profilo, il “cacciatore” venne ignorato.
Luigi non volle arrendersi, le mandò un messaggio su Messenger scrivendole che la voleva per forza conoscere ed alcune emoticon.
Finché, la mattina del giorno dopo, ottenne risposta ma senza essere aggiunto agli amici.
“Ciao, guarda che sono fidanzata!”
Luigi interpretò quella frase come un modo come un altro per fare la difficile e la preziosa.
Tra le tante cose non c’erano foto che testimoniassero il suo status da impegnata, inoltre si traspariva moltissimo che era single anche per via di alcuni interventi postati sul suo diario Facebook.
La menzogna non sortii alcun effetto su di lui e tentò con una frase d’effetto, una frase che in precedenza con altre ragazze aveva funzionato alla grande.
«Peccato che sei fidanzata! Ah se non lo fossi stata! Non ti avrei dato pace!»
Passarono alcuni minuti e questa fu la risposta di Silvia:
«A dire la verità non sono fidanzata, ma visto che tiriamo in ballo la parola “pace” mi sembra doveroso dirti questo: ho sempre avuto a che fare con dei mascalzoni e sai cosa? Cerco una persona che finalmente MI DIA pace! Sei un bel ragazzo comunque. Ti saluto!»
Luigi tentò una controrisposta di riparazione ma con grande rammarico si accorse di essere stato bloccato.
Scosse la testa deluso, imprecando tra sé e sé e allo stesso tempo capii che doveva mettersi l’anima… in pace.




Share |


Racconto scritto il 17/01/2017 - 15:29
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.442 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Rinnovo le mie congratulazioni, il racconto mi è piaciuto molto, fin dalla prima riga, bravo!

Francesca B 06/02/2017 - 18:00

--------------------------------------

Congratulazioni per il riconoscimento mensile.
Confesso che l'ho letto solo ora e mi è piaciuto perché molto scorrevole e con un bel finale, un po a sorpresa. Contano le parole e come si usano!
Ciao Giuseppe.

Loris Marcato 03/02/2017 - 16:42

--------------------------------------

Grazie Giulia, so che il tuo commento è sincero. È la seconda volta che vinco la premiazione anzi la terza considerando un precedente terzo posto. Sono visibilmente emozionato. Dovrei migliorare con gli aforismi, specie con gli ultimi che magari non ho reso abbastanza l'idea. Grazie, semplicemente grazie!

Giuseppe Scilipoti 03/02/2017 - 16:26

--------------------------------------

Complimenti Giuseppe. Sono contenta di vedere come non siano né i commenti né le stelline a determinare la scelta.

Giulia Bellucci 03/02/2017 - 16:05

--------------------------------------

bel racconto Giuseppe! Scorrevole e divertente, si legge in un soffio in attesa del finale, mi è piaciuto! 5*

Francesca B 20/01/2017 - 09:48

--------------------------------------

Carissime tutte, vi ringrazio!!!
Si tratta di un racconto senza infamia e senza lode, un racconto che si legge velocemente mirato soltanto un pò a divertire e con un pizzico di riflessione. Auguro a tutte voi un sereno e lieto pomeriggio!.

Giuseppe Scilipoti 18/01/2017 - 15:12

--------------------------------------

Molto bello, e molto divertente...ben gli sta al "cacciatore", comunque mi è piaciuto molto!!! 5*

Marirosa Tomaselli 18/01/2017 - 11:45

--------------------------------------

Carinissimo, complimenti

laisa azzurra 17/01/2017 - 16:52

--------------------------------------

Racconto breve, ma denso, con un finale deludente per il protagonista del racconto. Bello.

Giulia Bellucci 17/01/2017 - 16:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?