Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

La Tigre e L’orso

Una tigre feroce si vantava di essere molto veloce…..rincorreva ogni animale della foresta facendo di ognuno una calda minestra,trascorsi alcuni giorni essa si reco ai pressi di una grande quercia dove vide una lepre che impaurita sfreccia,allora infastidita rincorse la lepre impaurita,fece un grande salto , e cadde in un lago alto.
Scossa da un tremore la tigre si prese un brutto raffreddore,e presa dalla botta decise di intraprendere un importante rotta verso Villaggio Morso dove viveva felice un potente orso.Trascorsi alcuni giorni la tigre chiese aiuto a dei capricorni


Tigre: O bianchi capricorni sapete se per caso nei dintorni vi abita l’orso di valle morso?
Capricorni: continuando sul sentiero vedrai una stradina …li vive l’orso nella sua casina
La tigre silenziosa e con passi da gattone si recò davanti al grande portone…e con voce disperata gridava al cielo Aiuto! Aiuto! Sono ammalata…la porta di colpo si aprì e un orso cicciottello uscì…
Orso: Chi osa disturbare il mio sonno a quest’ora del giorno?
Tigre:mi scusi buon orso son ore che ho corso…vengo dalla foresta …tanto o sentito parlare delle sue gesta , e per questo son venuta a chieder di curare il mio forte male.
Orso:Non riesco a capire ciò che vuoi dire…una tigre forte e coraggiosa che chiede a un orso aiuto e una cosa oltraggiosa
Tigre:non chiedo che un piccolo aiuto si tratta di qualche minuto
Orso:Ti vorrei aiutare ma in letargo dovrei andare…e poi se ti riuscissi ad aiutare …nella foresta torneresti a cacciare …
Tigre: ma nel lago son cascata …gliene prego sono ammalata
Orso:la natura ti ha castigato e nel lago ti a gettato.
Tigre: Forse e vero ho sbagliato ,troppe bestie ho sbranato…ma ora sto male e ho capito sono pronta a cambiare …
Orso: e d’accordo mi hai convinto…ma dovrai pazientare il rito e lungo da recitare..
Qualche istante dopo l’orso sfoglio il suo libro incantato dicendo:
Son l’orso di valle del morso e in te la mia fiducia o grande libro o posto,si gentile ascolta le mie parole colme d’amore,una tigre cattiva a deciso di cambiare ma per far si che questo accada a te deve ascoltare…
Come d’incanto il libro si aprì a dalle sue pagine una voce saggia uscì…
Torna presto nella tua terra e lealtà ti sarà ridata…compi il bene vivendo come tigre saggia,mai più sarai selvaggia,adesso va e fai in fretta la tua terra ti aspetta.
Udite le parole del libro la tigre rispose addolorata caro libro non posso più tornare nella terra dove ho seminato tanto male …ciò che vorrei fare e la vita agli animali ridare .
Libro: Solo la tua morte potrà salvare il tuo peccato animale
Tigre: Allora che io possa morire e così la tranquillità stabilire
Libro:torna a casa e non ti voltare…dentro il tuo cuore non ci sarà più male…la tua lealtà ti ha salvato e ogni animale in vita ha riportato




Share |


Racconto scritto il 15/02/2013 - 12:13
Da Umberto Palazzolo
Letta n.584 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


questo piccolo racconto non sarebbe neanche male se curassi un po' più la forma e gli errori ortografici.ciao

Claretta Frau 18/02/2013 - 14:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?