Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Chiamatemi Aquila...
I bisbigli del cuore...
SEI NELLE MIE MANCAN...
LA LOTTA DEL SOLE di...
Periferie...
Francisca...
Un dolce per te...
Mizzeca!...
Figlia mia...
NA SERA DORCE DE PER...
Due cuori e un'anima...
SHOPPING...
Una mano che mi rega...
Pioggia...
Riflessi di seduzion...
POESIA...
L\'attimo!...
FEDELE SPECCHIO DEL ...
Poetic forms...
Suadente e nostalgic...
ACCENDI I TUOI SOGNI...
MONOLOGO A ME ...
L'oracolo...
caparbiamente sorda...
Fuggire...
Nell'orto...
Giugno......
Il pianeta dell'Amor...
LEGGENDA PERSONALE...
LI SOGNI di Enio 2...
Muri di vento...
Un folletto bizzarro...
con gli occhi chiusi...
LE ROSE ROSSE SUL SU...
amami...
Dannarsi l’anima cre...
Dolore sulla notte...
Con una stretta di m...
primaverile tempo...
Haiku A casa...
AMARTI...
Non c 'è scappatoia....
Penso al destino...
SCIARADA...
Tra le rive delle no...
Un'ambizione che spa...
Tu...
Paradiso in fiamme...
SUPERBIA......
Ciò che distingue l'...
Il Corpo di Psiche...
Perle di Luna...
IL POETA COLTIV...
Dal diario di una pr...
Prendetevi una pausa...
SOLO MARE...
Ho parlato di voi a ...
MALE INTERIORE...
Animundus...
LE BANDIERE...
Cinque minuti di cel...
Io e te per sempre...
LA MORTATELLA DE SO...
Gabbiano...
prima di buttarti vi...
RACCONTO TRA PROSA E...
Vorrei amarti ancora...
Il meglio di me...
Il riflesso...
Pensieri sparsi su G...
mi son concessa di p...
Il primo bacio...
RITORNO...
La notte che Sigfrid...
L\\\'ISOLA...
La rimembranza...
L\\\\\\\'insegnament...
Senza speranza...
Di noi (canzone)...
metronomo...
I tuoi occhi...
cari amici fors...
AMAMI IN SILENZI...
Tenerezza....
Colombe tubano...
AVVENTURA EPICA...
Nuovi fotogrammi...
Concerto...
Alzahimer...
Si tacita...
Felicità...
Come una goccia......
Immagini di ridenti ...
Profumo di Ginestra...
Sul ponte...
AMORE (acrostico)...
SULLA SCALA...
E CORSO ... SIA...
Impressionante!...
CHI SEI......

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Giornata

Passo in mezzo alle gente,ne sento i discorsi, i vari accenti tutto sembra ovattato.
Alcuni mi rimangono in mente,ci rifletto passeggiando anche io. Non conosco nessuno,non interagisco.
Continuo a camminare per il viale tranquillamente.
E’ difficile interagire con chi non si conosce anche perché le persone stanno parlando fra di loro.
C’è mercato si sentono anche urla, grida, banchettari che attraggono le persone.
Non ho soldi e non ho voglia di spendere, unico modo per interagire se non accompagnato.
Continuo a camminare sempre lentamente, cerco di passare il tempo. Faccio una ventina di giri per il viale.
Il tempo comincia a non passare i discorsi della gente cominciano a irritarmi. Più passeggio più mi irritano.
Cambio zona vado dietro la piazza, qui non c'è più nessuno, un monumento ai caduti recintato su cui non ti ci puoi sedere, le panchine vuote.Continuo a camminare vado verso il mare. L’aria è frizzante ,odore di salsedine, questo è piacevole. Tiro un gran respiro penso: ““Può far bene.””
L’odore del mare un po’ mi calma, effetto passeggero!
Non so più dove andare, fumo una sigaretta penso: ““E’ tutto a posto!”” Ma non è apposto niente, continuo a camminare più vado avanti meno gente incontro.
Continuo a camminare, la giornata la dovrò pur passare, non incontro più nessuno.
Non riesco ad andare avanti, non mi ricordo bene dov’è la macchina.Faccio mente locale. Ah è dietro la stazione.
Cerco di non dare nell’occhio anche se non c’e’nessuno mentre ritorno indietro a passo svelto.
Riprendo la macchina, sapete io vivo in collina.
Domani lo rifaccio!



Share |


Racconto scritto il 19/02/2017 - 18:51
Da Daniele Foglini
Letta n.288 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?