Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
Cartagine...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...
celate in uno scrign...
NONNO RACCONTAMI...
Tediosa....
Diceva mio Padre ......
La tremenda profezia...
voglia in cerca di l...
Datemi una stella...
Le tue lunghissime c...
ESTATE BRUCIANTE...
L 'isola...
Filastrocca d'amore...
Chi sei?...
Diamante...
Il lamento dei poeti...
Troppe-D 2...
amor sofferto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Akira

Non credo sia possibile descrivere il dolore di una persona.il dispiacere che si prova va in base alle emozioni tante o poche che si sentono in quelle specifiche situazioni...
Potrei sembrare una persona egoista che mette il suo dolore davanti a tutto il resto...davanti a qualsiasi tipo di sofferenza che il mondo prova ogni giorno,ogni singolo istante ...
Ma questa è la mia sofferenza e per me è solo questo ciò che conta.tutto il resto per me è irrilevante in questo momento.
Fin da piccolo sono scresciuto con mia madre e mio padre sono figlio unico ormai maggiorenne da qualche anno i miei genitoi sono il classico esempio di rispetto,rigidità e ubbidienza severa..poche volte venivo accontentato anche se la mia famiglia era benestante ma non sopportavano allora come adesso il vizio.ciò che chiedevo da bambino era poco perché a farmi trovare ciò che mi piaceva per loro era un attimo e a me per esser felice mi bastava poco.
Ho sempre avuto tutto ciò che hanno i bambini:giocattoli,peluche,robot,palloni,videogiochi e chi piu ne ha piu ne metta poi crescendo tutto ciò che hanno tutt' ora gli adolescenti fino a che dopo le scuole ho iniziato a fare piccoli lavori entrando nel mondo dei grandi finalmente.
Mi chiamo Gionata ho trentasei anni e fino a tre anni fa ovvero prima di arrivare ai miei trentatre' anni non ho mai saputo cosa vuol dire avere un animale (non perché io o i miei genitori odiamo l' animale di per se ma semplicemente non ci eravamo mai soffermati con estrema convinzione sull' argomento)fino a che
il destino decise che io e Akira dovevamo incontrarci e rimanere insieme.
Darei qualsiasi cosa per fermare il malessere che porto nel petto ...ammetto che neppure questo era previsto: immaginatevi un semplice uomo che per semplice questione di carattere non ha mai e ripeto mai versato una lacrima per nessun motivo adesso si trova accovacciato per terra con il viso nascosto dalle mani per nascondere queste lacrime improvvise che a mia sorpresa non riesco a fermare.





È una piccola parte di un racconto mio.




Share |


Racconto scritto il 29/03/2017 - 22:30
Da Cristina Del perugia
Letta n.130 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Raccono molto drammatico anche se per certi versi la narrazione descrive situazioni non rare di difficile convivenza familiare. Ma la capacità di esprimere emozioni anche con il pianto non è gesto da bambini, ma anche da adulti consapevoli.
Racconto molto avvincente e scorrevole.
Complimenti.

ALFONSO BORDONARO 30/03/2017 - 14:10

--------------------------------------

ben venuta Cristina in questa pagina di poesia e racconti, spero ti trovi bene in questa famiglia se vuoi commenta gli altri e gli altri lo faranno con te buona giornata 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 30/03/2017 - 12:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?