Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL TEMPO DELLE CONC...
Stelle si accendono ...
NUTRIMI...
NEL PIÙ ROSEO DEI MO...
Orizzonte...
L’EREDITA’ SPARTITA ...
Tutto era sogno...
L'arte del sorriso...
alzando gli occhi...
Tutto...
Peccato di gola...
La notte...
Viaggio dentro me st...
Tutto scorre......
Io fuggo...
STUPORE...
INGANNEVOLI APPARENZ...
E' estate e sono vec...
Malattia...
Salve, sono Lupo...
Non è da uomini......
Il cielo in una ...
Il nobile Alejandro ...
L'amico del tramonto...
CON TE PER NOI...
QUELLO CHE VORREI DI...
DIARIO DELLA PRI...
Stare tra le tue bra...
ARTE di Enio 2...
Il destino, ordine e...
Di nero vestita...
troppa tecnologia ....
Le foglie smarrite...
Avere in dote un’ind...
Scorie di città....
Listen to you...
Aylan...
Ovunque vi sia un os...
Idolatria d'amore...
LA Piaggia tra le ro...
Sorrisi che illumina...
Non hanno nome i pen...
Il baratro del silen...
Ricomincio da me...
Pensa a me...
Mi manchi tu...
La volpe in vetrina...
Notte di insonnia...
Se hai un pezzettino...
RIVIVERE...
SULLE TRACCE...
ER CANARINO MIO d...
Satira...
Evoluzione...
Senza riposo...
L' attimo...
Coccinella...
Ci sono sempre stato...
Lacrime...
PASTA E CECI...
Nonostante tutto. .....
cento passi omaggio ...
Venere e Luna...
Kalòs e la Cerva...
Sempre che il bar si...
La poesia mi salva...
Era un sogno?...
Dialogo dell\'amor p...
Ad Elisa...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Potrò dire male di te

Sei come un demone imprigionato nel corpo della mia musa. Ispiri le mie poesie, illudi la mia musica, incanti il mio cuore, ma rifiuti il nome che ti ho regalato. Hai specchiato i tuoi occhi con un manto d'acqua come argento, e lasci che veda l'amore che si riflette senza casa. Sei l'odio che provo senza volerlo nel tuo corpo perfetto, e la bramosia delle mie labbra. Mi costerai infiniti anni nell'inferno dei lussuriosi. Ho tappezzato la stanza del diavolo delle peggiori intenzioni, e ad ognuna ho prestato una tua smorfia.
Mi accompagno da mesi solo con le preghiere per il tuo bene, che rappresentano l'unico momento in cui mi permetto di pensare a te. L'ansia e la paura che tu, preziosa e trasparente, stia piano diventando traslucida e brillante, per riflettere l'emozione.
Vedere ancora la profondità della tua anima giocosa, e nel profondo vedere ancora gioia, solo gioia. felicità. tranquillità. finezza. Purezza lontana dalle ombre dei problemi che ti crei.
Pregai, per illuminare un istante infinito, perché faccia sparire le ombre, e lasciasse solo lacrime nere, fluttuare nel vuoto.



Share |


Racconto scritto il 07/05/2017 - 01:51
Da Luca Agosto
Letta n.238 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Musa ispiratrice e insieme donna con le sue ombre, e tante preghiere per portarla alla retta via. Complimenti sentiti.

Paolo Ciraolo 07/05/2017 - 08:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?