Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

l'attesa di guardart...
LA RAGIONE...
Estati su\' di uno s...
Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Solo altre 7 vite

"Che belli occhi che hai. Enormi di paura di trovarsi davanti uno che non è più lo stesso, o uno che è sempre lo stesso imprigionato in chi è diventato matto. Ora non mi bacerai, e se ti conosco neanche dirai nulla, e se me ne lamentassi ti incazzeresti, perché a sentire te non avresti niente da dire.
L'ha voluto lui che ti vedessi in questi minuti spicci di una sigaretta dietro casa tua, perché di tutto il giorno dovevi uscire proprio ora. E a proposito stai uscendo o stai tornando? Sei stata con un altro che adesso ti piace? Lasciami stare, lasciati perdere. Pensa a curarti come eri curata con me. Guarda nei tuoi occhi e trova quello che vedo io.
Addio"


Disse così, e la lasciò immobile davanti a quella città che sembrava avere meno parole di lui, non ostante le milioni di voci. I suoi occhi grandi sgranavano la luce che illudeva la piazza, e mentre lo fissava andare via i colori riducevano tutto ad uno sfondo frammentato. Si rese conto che lui si sarebbe girato verso di lei nei prossimi mille sogni, ma che il sogno non è in questa vita. Rimase ferma, intrappolata tra mura di pensieri ridondanti, che solo la pioggia del giorno dopo poté abbattere. Si fece largo tra le macerie nere dei suoi desideri, sotto al cielo che anni prima conobbe le sue paure. Fissava ancora lo stesso punto ormai lasciato vuoto
"Tornerò da te, tra altre 7 vite"




Share |


Racconto scritto il 26/05/2017 - 03:21
Da Luca Agosto
Letta n.100 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?