Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
Incipit d'un sogno...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
UN SALUTO...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
POESIA DI NEVE...
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...
SENTIMENTO...
Il torto del padre...
ho vagabondato in ce...
Pensieri d'Amore...
Piccola chiave...
Anche le bugie posso...
Così amo...
PRIMAVERA DENTRO ME...
La via di casa....
Riflessi...
L'inizio di una gran...
La nebbia negli occh...
L unione degli eleme...
Un ultimo gesto....
Se...
Niente fretta, Auré!...
La promessa...
Daiee!...
Il Carisma...
Ninna Nanna...
CORALLINA...
ANGELI...
Giochi di fantasia...
ECO INFINITO.......
CLOWN...
Questo strano. Senti...
Gocce d’acqua...
Solo un sorriso...
Fiori Liberi...
La vita mi schiocca ...
Girotondo tra le ste...
LA LUNA NON SI SPEGN...
Milano vanesia...
Guarderò la luna mor...
Dolce follia...
Attraverso lo specch...
LA MUSICA DEL CUORE...
guardandoti...
Kaori la rossa...
Ruderi ricordi...
Quando tu......
Buon Natale a tutti,...
LA MIA CANZONE...
Avrai......
A Natale si assapora...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Breve addio

Smise la sua folle corsa durata poco più di qualche secondo, si girò verso di me con gli occhi brillanti e sentii il mondo intero riflettersi in quella luce e cadermi addosso. Le pareti dei palazzi che facevano da cornice a quell'addio si sgretolavano, silenziose come miele nero, incapaci di sopportare un istante in più di quel dolore. Il gioco di specchi che erano i nostri sguardi non si dava tregua, infine, senza una soluzione, corse ancora, stavolta, senza voltarsi. I nostri cuori grandi smettevano di battere insieme mano a mano che si allontanava in un oceano oscuro di nostalgia e lacrime.



Share |


Racconto scritto il 06/07/2017 - 10:02
Da Luca Agosto
Letta n.201 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Poche righe ma intense per esprimere un grande dolore che dilania l'anima. Scritte bene, sei riuscito perfettamente a farci partecipi...

Patrizia Bortolini 07/07/2017 - 07:53

--------------------------------------

Uno spazio vuoto e triste in cui perdersi da soli o come in questo caso assieme alla persona amata. Anche se laconico mi è piaciuto questo racconto. Giulio Soro

Giulio Soro 06/07/2017 - 18:20

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?