Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
NIPOTI...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Mi hai detto... ( Po...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...
Scarmigliata...
A te...
Io e la vita...
Il mio amore non c'è...
ER POVETA E L'UCELLI...
Monotonia uccide poe...
Pensando...un addio!...
La vita è una meravi...
Come rami di uno ste...
TOMBINO...
Foglie morte...
Avida la mia bocca!...
Il farmacista...
rimembranze...
PASSEGGIATA SOLITARI...
volo d'autunno...
Infinita voglia di v...
Seppe poi sola andar...
Una richiesta vana...
Pensieri invadenti...
L'Astronomia del Fut...
Potrei darti...
Quel vino rosso ross...
Possa la preghiera s...
Le cose fatte con pa...
Mia nonna diceva che...
Bluff...
Mentre guardo la Lun...
L'UOMO COL CANNOCCHI...
Possedere le chiavi ...
SIAMO PICCOLE D...
Freddo apparente...
La prima volta...
Un ossimoro è la met...
E tu, vigliacca ment...
Salvarsi...
Foglie aperte...
FAMMI RICORDARE...
Ho visto avide bocch...
RICORDARE E' VIVERE...
Riflesso d\'Argento...
In Questo Confuso An...
Il MIO NOME È LiBERT...
Canzone per un'amica...
Tutti siamo stati ba...
La stagione dell'amo...
Canto del vento sull...
Mio Padre...
Senza tempo...
Il silenzio della ne...
Un altro whiskey...
NE UCCIDE PIU LA LIN...
La montagna...
SERA D'OTTOBRE...
Roma...
Il nonno...
Can'e gatto...
Tutto passa...
Game over...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



LA SOLUZIONE

-A ma’ me so’ trovato un fidanzato
e me lo sposerò si ce riesco.
Domenica che viene co’ lui esco
così arimeddio un cinema e un gelato.


Quant’anni so’ che aspetto infino a adesso?
Avevo quasi perso la speranza.
Ma è dimostrato come la costanza
fa sì che s’arimeddia quarche fesso.-


-Uh, come so’ contenta! Ma, un momento:
prima che c’esci assieme te consijo
che pure si quer giovane è un bòn fijo,
come co’ ogni artro ciai da stacce attento.


Vedrai, te porta ar cinema, ar passeggio
e poi pe’ fratte. E lì vedrai, s’addopra
in ogni modo pe’ montatte sopra
-doppo addoprato l’arte der maneggio-


Te jelo dichi, chiaro come er sole
prima che lui te possa arza’ la vesta:
Guarda che io so’ ‘na regazza onesta
e fa’ ‘ste cose qua, mamma nun vòle.


Naturarmente si quer poveretto
te volesse da’ quarche strufinata,
quarche bacetto, te pure indignata
fatte attasta’, fattelo da’ er bacetto.


Perché tra fidanzati è naturale,
queste so’ cose che se sa, se fanno.
Ma nun te cala’ mai nemmanco un panno
che ar resto poi, nun vedo nisun male.-


Così che la regazza fu persuasa.
Domenica arivò. E pe’ tutto er giorno
la madre pregustava già er ritorno.
E ecco che la fija entra pe’ casa.

-‘Mbè, com’è annata?- Je chiese de un fiato.
-E’ annato tutto come te m’hai detto:
m’attasta, poi me da quarche bacetto,
-naturarmente, doppo der gelato-


poi pensa che ‘st’infame farabbutto,
m’ha pilotata drento de ‘na fratta:
prima se sdraia, poi co’ me s’acquatta
e me smucina, propio dapertutto.


Come hai previsto te, ‘sto gran vassallo,
de tuttoquanto ‘sto smucinamento
che pensi, che bastò, che fu contento?
Tutto de un botto me montò a cavallo.-


-E te che hai fatto fija benedetta?-
-J’ho detto: De fa’ questo nun se pòle,
perché mi’ madre no, propio nun vòle.-
-E lui che ha fatto?- -Lui m’ha detto: -Aspetta,


Si tu’ madre nun vòle so’ pazziente.
Adesso sai che famo? Io pe’ me
posso anche scenne, però monta te
perché a mi’ padre nun je frega gnente!




Share |


Racconto scritto il 02/08/2017 - 12:35
Da enio2 orsuni
Letta n.179 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


eccomi qua dopo avervi letto tutti a ringraziarvi di per il v.s apprezzamento

enio2 orsuni 04/08/2017 - 12:28

--------------------------------------

Unico, veramente.. Strabiliante

Francesco Gentile 03/08/2017 - 20:08

--------------------------------------


Che dire? Fantastico

laisa azzurra 03/08/2017 - 13:47

--------------------------------------

Bravo come sempre. Enio, sei un toccasana, perché con te si deve sorridere per forza!

Teresa Peluso 02/08/2017 - 23:00

--------------------------------------

sei straordinario Enio sempre ahahahah...con un finale tutto da ridere un bacio e complimenti

margherita pisano 02/08/2017 - 22:03

--------------------------------------

Silpaticissimo

Nicol Marcier 02/08/2017 - 19:55

--------------------------------------

molto simpatica bravooooo

GIANCARLO "LUPO" POETA DELL 02/08/2017 - 19:06

--------------------------------------

scrivi in una maniera affascinante ,l'ho letta sperando non finisse,complimenti!

andrea sergi 02/08/2017 - 18:13

--------------------------------------

ENIOOOOOO....ahahahahah ahahahahah da oggi ti chiamo Rugantino. Il raccontino molto pittoresco non può non finire in risate.Molto più divertente di una barzelletta, raccontata cosi è innocentissima!!!!! Ciao

mirella narducci 02/08/2017 - 17:35

--------------------------------------

Ma co tutti sti incroci de rime, quanné ca svortato, mica me ne sono accorto, nun è per caso che la strada ha sbajato e poi ... il caso. (Chiedo naturalmente scusa per gli errori) Ciao

Wilobi . 02/08/2017 - 16:32

--------------------------------------

Unica,piacente,e divertente.
Lieto meriggio.
*****

Rocco Michele LETTINI 02/08/2017 - 16:09

--------------------------------------

Splendida e originale.

antonio girardi 02/08/2017 - 15:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?