Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Dentro la scatola di...
CONQUISTA...
La fretta dei giorni...
Fila, filastrocca...
ANCHE PER UN SOLO IS...
Voglio solo la mia l...
...UN AMORE CHE È CO...
Ancora una volta...
Non è ancora quel te...
PER AMMAZZARE IL... ...
il gommone...
Fantapoesia...
Canto della cuna del...
Questa è la vita ? ...
Preghiera alla divin...
NESSUNO...
È perché non sai chi...
Mare verde...
Schizzi di luce (poe...
RICAMI DI LUNA...
Il prestigio di una ...
Nel mercato dell'int...
La mente e il cuore...
A mio favore...
Un cielo troppo gran...
Alla mia Cri...
gli elementi...
Per tutta l'eternità...
Senza armonia...
Mia Madre...
A te e a me...
LA NINNA NANNA DELLA...
Il regno animali ...
Ostetrica(C)...
PIUMA AL VENTO...
PAURA DEL SILENZI...
STELLA...
L'ignoto...blu...
Sentimenti...
Davanti a noi...
Pace a ferragosto...
SENTO LE TUE CAREZZE...
Evanescente...
Lontano...
...IL SAPORE DEL CAO...
Polvere...
La Ragazza Dai Capel...
E RITORNO AL PASS...
Stupido amore...
Le mie teorie...
La poesia non dev'es...
SENZA AMORE...
ALMENO...
BUGIARDO SORRISO...
Sorriso amaro...
Forse,ti amo....
Bang… Bang… Bang…...
Credevo. E poi......
L'aquilone...
Vien la pioggia d'ag...
L'amicizia I veri...
Cara mamma.......
IL PIANTO DELLA...
Cadice...
ARBRE MAGIQUE...
Ti ho lasciata indie...
Quieto e silenzioso...
Inutili verba...
Vivere...
Quel battito in più...
epoche...
Il punto...
L'odore della Notte...
La MIA STELLA...
Il nodo dell'anima...
La Colonia...
Corro da lei...
SOGNO O ILLUSIONE?...
L'attore...
La missione...
Arijane....
ROMA, CHE T’HANNO FA...
IL RESPIRO DEL MARE...
L'amore che non vive...
Stai con me...
Anna Sorridi...
HAIKU nr. 18...
Bimbo bello...
...QUESTA BELLA ROVI...
Nessuna notizia da D...
Ridere...
La felicità è un'ill...
Nel nuovo sereno...
IL QUARTO ANNIVERSAR...
Vola... Aquila Reale...
Non siamo niente...
Pensieri d\'estate...
La rosa...
Una notte in aeropor...
Vorrei tu fossi qui...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Pensiero di te rubato a un treno

Non saprei dove iniziare a scrivere. Sono su un treno come da solo, un libro ha deciso di smettere di cullarmi proprio adesso. Il vento si fa strada nello scomparto e fa rumore, il treno ondeggia per la sfortunata linea ceca.
Penso che come mi manchi ora è successo poche volte. Sapere che almeno per ora sei di nuovo mia, non riesco a credere a quello che sento. Mi esplode il cuore, ho un chiodo in gola e non riesco a dare espressione ai miei pensieri. Tutto quello che ho è solo voglia di piangere tra le tue braccia nude mentre sussurri ti amo. E piangendo chiederti di ripeterlo, e ripeterlo, e ripeterlo. Mi spingerò dentro il tuo ventre caldo mentre mi sazierò delle tue labbra e le tue parole di cuore. Non provero alcun dolore come se il mondo intero potesse scivolarci addosso, tu proverai solo desiderio che cresce come l'appagamento, e finisce solo quando io finisco, stremato sul tuo seno timido. Ti stringo piangendo perché tutta mia non basterebbe una vita intera per rifarlo ancora.



Share |


Racconto scritto il 06/08/2017 - 02:37
Da Luca Agosto
Letta n.40 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


sensuale.

Esmeralda Diesse 06/08/2017 - 16:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?