Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Volo nell'immenso azzurro

Sin da adolescente avevo desiderato fare quel volo nell'azzurro tra le candide nuvole e sentirmi davvero libera e leggera come una farfalla che volteggia e rischia per vivere un'emozione.
E quel giorno arrivò, inaspettato e tremendamente affascinante.
Avrei fatto quel lancio in coppia con il paracadute e il mio cuore avrebbe palpitato così forte da scoppiare.
Non avevo paura prima di buttarmi e consapevole di rischiare ero pronta per esaudire il mio sogno, per regalare alla mia anima un dono unico ed eccezionale che avrebbe ricordato per sempre.
Quando l'aereo si fermò sospeso nell'aria e lo sportello si aprì, una fredda folata mi tolse il respiro mentre i battiti del mio cuore erano tutto ciò che sentivo in quel momento.
In un attimo ero già in posizione e in una frazione di secondo precipitavo, in caduta libera, con il viso rivolto alle verdi colline e alle minuscole casupole e l'immenso cielo di un intenso azzurro mi sovrastava e mi stordiva.
Mi stavo perdendo in esso quando una forte spinta mi fece sobbalzare verso su e la voce sicura dell'istruttore mi confermava che il paracadute si era aperto e il rischio era svanito. Avrei potuto condividere così questa strepitosa esperienza ed ora la sto condividendo con voi. Sto assaporando ancora una volta ogni istante vissuto in quel pomeriggio di una domenica di primavera, in cui di botto sono diventata una farfalla che vive e vibra senza pensare a quanto breve può essere la sua vita.
In quel momento mi sentivo viva più che mai e in quel cielo ero me stessa, semplicemente un essere piccolo che diventa improvvisamente grande e unico nel suo mondo.



Share |


Racconto scritto il 15/09/2017 - 21:47
Da Ilaria Romiti
Letta n.159 volte.
Voto:
su 6 votanti


Commenti


Il mio ringraziamento arriva tardi, ma arriva! Mi fa piacere avervi emozionato e coinvolto con questa mia esperienza che alcuni di voi ha vissuto o desidera vivere. Se vi capita fatelo questo salto e non abbiate paura di vivere questa emozione! A Francesco vorrei direi che un anno fa ero pronta per il parapendio ma un problema di salute mi ha bloccato...forse un segno premonitore? Credo c.que che il paracadute dia una scossa di adrenalina pura che il parapendio non dà! Grazie a tutti per l'apprezzamento....un caro saluto!

Ilaria Romiti 18/09/2017 - 23:14

--------------------------------------

Ciao Dolce Ilaria...mi hai fatto venire voglia di volare con la tua speciale esperienza di volo e io che amo volare con la fantasia mi sono sentita parte di quell'azzurro sconfinato insieme a te...
Bellissimo racconto e fantastica la tua emozione!!!
Ti abbraccio forte e un soffio di bacio dal cielo più azzurro.
P.s. in terra o in volo ci incontreremmo vero? La promessa!

margherita pisano 16/09/2017 - 17:39

--------------------------------------

Della mia passione per il cielo, ne ho fatto la mia professione, per questo, non solo comprendo, ma conosco passo per passo le emozioni del tuo battesimo dell'aria. Il silenzio ed il senso di pace che si prova nei secondi che si succedono dal lancio all'atterraggio sono indescrivibili ed indimenticabili. La polvere per strisciare, per volare è il cielo (Julian Scott)

Ken Hutchinson 16/09/2017 - 16:52

--------------------------------------

Molto bello, lo dico anche perché ho scritto un racconto sullo stesso tema e so cosa vuol dire cercare di rendere gli altri partecipi di questa grande esperienza...scrivi bene, mi piace. Ciaociao.
P.S. forse pubblicherò anche il mio: cercavo la morte in cielo.

Spartaco Messina 16/09/2017 - 13:56

--------------------------------------

La tua descrizione è emozionante,
da pelle d'oca!
Brava, fai venir voglia di provare...

Grazia Giuliani 16/09/2017 - 12:57

--------------------------------------

Con poche e semplici parole hai saputo descrivere un'emozione davvero intensa che io non proverò mai perché preferisco volare con la fantasia e nella realtà stare con i piedi ben attaccati al suolo.Raccontino molto bello.Ciao amica Ilaria.

antonio girardi 16/09/2017 - 10:28

--------------------------------------

Descrizione perfetta di avvenimenti ed emozioni. Nella vita bisogna osare.... per non morire.E cosa c'è di più bello dell'avversario un sogno?

Teresa Peluso 16/09/2017 - 10:19

--------------------------------------

Perdona gli errori da cellulare

laisa azzurra 16/09/2017 - 09:17

--------------------------------------

Piccola farfalla, io nn leggo più o racconto, ma il tuo nome è per me gioia pura...
E mi perdonono gli altri
Quando ero giovanissima avevo un fidanzatino che faceva paracadutismo e mi raccontava proprio quello che tu hai scritto e che io ho sempre sognato...sempre. la magia della libertà assoluta, anche della stessa morte, ma nello spettacolo di un volo ...Icaro...
Hai scritto divinamente e, divinamente, ho ascoltato il tuo splendido cuore di farfalla. Ti voglio bene Ilaria. ..ricorda la promessa

laisa azzurra 16/09/2017 - 09:16

--------------------------------------

Un mini racconto entusiasmante.. molto bello. Uno dei miei sogni.. Nel mio caso mi affascina l'idea del parapendio, e penso che prima o poi farò questa esperienza. Mi hanno detto che poi non si riesce a farne a meno, come fosse una droga.. perciò bisogna provare per forza! ahaha

Francesco Gentile 16/09/2017 - 08:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?