Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

C'era una volta la m...
Leggiadre emozioni...
RIME ALLO SPECCHIO...
Adele...
come nasce un fiore...
OTTOBRE INVERNALE ??...
UN DOLORE...
SFUMATURE DI MARY...
Proprio come te...
Il nichilista...
Inutilità...
'Lascia stare la mia...
Mima...
Salvezza...
Più di mille stelle...
Assai infinito...
L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Teotoburgo

Teotoburgo



Stai fiero Roman nella foresta nera
Speri e prega che nova notte non pieghi
Il giogo della stella che nella foschia del
Vespro non si spenga la bianca luce.
Rechi l aquila tuo cuore in lei si fonde
E la tua fronte s 'inorgoglisce che mai cadde in pena.
Tintinnio di lucido acciaio di mille pugne
Rosso mantello di infinite
Notti nel severo castro
Tra fochi ,mille pensier.
Il sicuro scudo pesto ma fermo
Ti cinge il petto ,serra il pugno
Nel fatal verdetto.
Ma s 'Asconde nel bosco tetro il tuo
Veleno!
Gran boato e urla miste scoloran il viso,
la lancia trema d improvviso!
D onde viene l 'oscuro suono?
Chi vi odia in siffatto modo ?
Arminio traditor che violo'
Il patto guida il popol ribelle
Nell amaro assalto !
Nitrisce il tuo destriero amico sicuro
nel galoppo sbaragliasti un tempo
Mille e ancor mille soldati incitati ,
Ancor uno sguardo ma rivedrete il
Foro?sentirai la tua loquela inver?
Esco tra i tronchi torti
Come cavallette che del gran faran
Spighe amare
Tra gli alberi, fossi nemici per natura ,
Sì lotta ;si muore per far ancor grande roma!
Ma qui non è la conosciuta zuffa
Non son familiari i loro colpi
Quinci cadete come colombe
Colpite senza meta.
Un Sun l' altro fratello su fratello
Compagno su compagno
E ancor mai finisce questo strazio
Finché il ferro non è sazio !
Si tingon di sangue le vecchie
Foglie e il legno par novello
Nutrito dal vostro rosso umore.
Par senza fine questo bosco
già il nemico non da riposo
Peggiore d ogni can ,
Che della preda fa riporto .
Piange il ciel con pioggia fine
E greve
Lava l 'armature del glorioso milite
E della sua fede.
Terrore ,scompiglio tra voi in rotta
Gemete madri ,
Mai più tornerà il figliol
In un bagno di gloria
Col gladio vincitor!
Furon coraggiosi
Sì batteron senza indugio
La morte fu dura
Pria di mangiar la carne!
Ma da quelle canne
da quella selva, il vostro
Nome e grande !
Siete un Pallido ricordo di
Quelle giornate .
Come polvere vi siete sparti,
Quel che faceste in vita
Tambura,perdura
Nel ventre della storia .


Corrado cioci
(Teotoburgo 10 dc disfatta delle legioni romane)


.




Share |


Racconto scritto il 18/09/2017 - 00:18
Da corrado cioci
Letta n.76 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?