Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

LA TINTA GAFFOSA

Carissimi, dopo qualche raccontino comico-marpione, oggi ho testato per voi la tinta!
Direte di già? a cosa ti serve?
Io l’ho fatta per curiosità e perché volevo cambiare un pò, volevo stupirmi e quindi mi sono recata in una profumeria e ho acquistato una tinta della l’ Oreal color nero ciliegio.
Dopo aver letto attentamente le istruzioni, mi sono lavata i capelli e dopo li ho tamponati con un asciugamano.
Poi ne ho preso uno asciutto, mi sono seduta in cucina e ho chiamato la mia assistente parrucchiera: la mamma!
Io le dico: <<ok vai convinta eh.>>
Vedo che inizia a mischiare la crema colorante con un' altra cosa, ho già dimenticato come si chiama (mi sembra il latte rilevatore)e poi inizia ad agitarlo con energia.
Ricordandomi le istruzioni, che potrebbe scoppiare, mi allontano, non vorrei mi venissero i capelli dritti, mi scoppiasse la casa e mi trovassi su una palla di fieno, quindi dopo un po’ le dico basta!
Inizia con le ciocche, e poi mi fa :<<ma hai i capelli lunghi, guarda qui!>>
Io le rispondo: <<sempre avuti , mica è la scoperta dell’ America.>>
Mi mette la crema su tutti i capelli e poi me li massaggia all’ antica, ovvero un massaggio anti-stress forte e deciso e io: <<piano che mi viene la depression!>>
Finisce di posarmi la tinta e mi vedo rossa perfino nelle orecchie.
Mi pulisco da ciliegia puffa e aspetto venti minuti ferma.
Poi scendo giù in bagno e mi faccio lavare i capelli nel lavandino.
Mi siedo su uno sgabello e lei mi dice più in sotto e io :<<eh si mi attacco al rubinetto stile elica!>>
Butto i capelli all’ indietro e lei mi passa un panno da mettere sugli occhi.
Be ragazzi, mia madre non mi lava solo i capelli, ma l’acqua mi arriva perfino nel reggiseno e in bocca.
Lei mi fa :<<non parlare!>>
Io le dico:<< e come rispondo?>>
Canterei volare di Rovazzi,(chi vuole cantare con me?)ma vista le pozzanghere direi di pulire!
Dopo una lavata slavata stile scimmietta, mi metto il bagno di bellezza che sarebbe tipo un balsamo.
Dopo di che mi lavo tutta, mi phono e dico: <<ma sono sempre io!>>
A no aspettate, nel sole si vedono le sfumature rosse!
Quindi posso cantare fuori cè il sole di Lorenzo fragola!
Eh si, adesso posso tornare poetessa passionale, fare l’amore e sedurre come una ciliegia preferita al lampone.
Ciao ciao!



Share |


Racconto scritto il 19/09/2017 - 14:39
Da Mary L
Letta n.142 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Sei unica, da un'operazione noiosa e stressante, hai tirato fuori un racconto veramente simpatico ed ironico. Complimenti a te ed alla tua prodiga assistente.

Teresa Peluso 20/09/2017 - 14:56

--------------------------------------

la simpatia è il tuo corredo professionale brava Mary

enio2 orsuni 20/09/2017 - 13:19

--------------------------------------

Piacevole e simpatica lettura.Ciao Mary.

Paolo Perrone 20/09/2017 - 08:49

--------------------------------------

Grazie a tutti

Mary L 19/09/2017 - 22:42

--------------------------------------

Ciao simpaticona.
Molto divertente, brava tu e anche la tua assistente.
Alla prossima.

Loris Marcato 19/09/2017 - 21:56

--------------------------------------

Piacevole racconto complimenti

Angela Randisi 19/09/2017 - 20:35

--------------------------------------

Esilarante e seducente...

Paolo Ciraolo 19/09/2017 - 18:44

--------------------------------------

Esilarante e sedicente, per una lettura piacevole e genuina. Complimenti e felice serata.

Paolo Ciraolo 19/09/2017 - 18:44

--------------------------------------

Letto volentieri molto bello.

antonio girardi 19/09/2017 - 18:06

--------------------------------------

Divertente racconto sulla tintura casalinga dei capelli. Molto ben scritto, si legge d'un fiato. Giulio Soro

Giulio Soro 19/09/2017 - 17:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?