Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

NATALE...
urlo muto...
L’ARENA DEL TORERO E...
Verso l'onerosa cata...
Vorrei...
Siamo creature in ca...
Sei acqua...
Un amore speciale...
Femme fatale...
La voce del silenzio...
Da Lui mi aspetto qu...
NELL'EMOZIONE... UN ...
essentia...
Nell'immensità del m...
A mio padre...
BUON NATALE...
volo libero...
Talvolta...
Mezzogiorno d'invern...
Vigilia di Natale...
E' così vicino il ci...
A Babbo Natale...
Serata in auto con u...
FRAGILE Mistero...
Rivivo la notte in s...
Accenti d'inverno...
Il faro....
ARIA CHE MANCA...
Falsi amori...
Mare in tempesta....
pensieri dicembrini...
LUPO SOLITARIO...
nella tela del ragno...
TORNERANNO...
....CRISTIANO sul...
quella sera...
Senza luce...
La terra è pronta...
INCHIOSTRO ROSSO...
Il Santo...
Un giorno speciale...
Cànone inverso...
NATALE S’AVVICINA d...
Il gioco dei dadi...
Insonnia...
Se avessi un francob...
Caspita!...
SOLO L'AMORE E' COMP...
Gerusalemme...
STORIE DEL FIRMA...
Buon NATALE...
Voglio essere fragil...
Raggio di sole...
Il Sonnambulo...
Il mio regalo...
Silenzio...
Spegni la luce...
ACCENDERÒ LA NOTTE...
IL tuo pezzo di mond...
Custodi di sentiment...
Space Invaders...
Natale...
La nostra vita segre...
AMICO CARO...
Grigio ore 12,00...
In quel sogno reale...
Brrrr... che freddo!...
Un presepe speciale...
L'uomo più Felice...
Abissi...
TORNA...
Ci sono ore...
Gesù di quercia...
L\\'ALBA DEL RISVEGL...
Ce ne siamo fregati...
Tra 100 o 1000 anni,...
Buono e Cattivo...
Un piccolo grande ba...
A volte per essere f...
Vera...
- Haiku - Tocco luna...
Immagine Marina...
Per te...
Verrò....
DOLCE TORMENTO...
L’innocenza del carn...
Le burla di Cappucce...
In paradiso...
un guizzo…....
IL CAPRO ESPIATORIO ...
Io e il blu...
Troppi anni dopo......
Nevica...
Le lune di Dalla...
RIFLESSIONE - ORME F...
DONARE SE STESSI...
oasi...
Il destino del però...
Dove sei ora...
SARO' PER TE ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

ballata macabra

Ballata macabra



Brinda alla morte ,chi della morte e’ amico!
Al sorriso beffardo dell ultimo vagito ,
Che l 'uom suona pria che sia dipartito.
Alla procella che mangia il lido
E la serenità del giorno
Gioisce chi alla vita e sordo .
I tristi fior di Crisantemi adornano
File interminabili di color che non fan
Ritorno .
Il lamento del gufo Rallegra l 'ossa
Da troppo tempo pigre
Ormai lontano dalle antiche sfide .
Oh notte così cupa ,coperta di morte ,
Silenziosa scendi dal colle ,
E ammutolisci i canti
Giulivi .
Tetre figure ancor più scure
Fendon il buio per le ore dure.
Canto lento dell’ upupa assissa
Chissà dove tra il fogliame di
Scura pelle .
Alla fine di se uomo giunge
Per dolor o noia
Perfora il cor
di atro sangue che non
Riluce al giorno
Ma come pece cade al suolo .
Ah come ferisce
Questo silenzio
Che conduce alla perduta via,
Della follia .
Amaro amore ,sciolto
Nel pianto nel ricordo .
In questo io mi fingo ,
E osservo :
Quando spunterà il giorno ?
Intanto le tenebre son fredde
Grigge, penetranti ,maledette
Tetro ballo della morte
Con la vita uno serra l' altra
Cerca il lume .
Fitta nebbia cala che stringe
E assorbe lo spirito incerto ,
Sempre il rimpianto porta retro
Chi non giunge alla nuova riva .
Dimmi hai mai danzato
Con questa trista amica
In una notte di plenilunio ?
Era infida non lasciar
Che combatta e vinca !
Or la pioggia greve
Bagna quelle secche
Foglie
Fan felice le creature
Del Bosco che del giorno
Han timore.
Non più il docil profilo
Del monte ai tiepidi
Raggi di primavera
Ma solo per le scure
Vie del infernale
Deserto ,
Erebo attende in gran segreto .
Storni di uccelli neri
Come pensieri,
Volano nell 'incerto .
Senti questo bel vento
Che scuote i pini ?
Questo profumo
Che solletica le nari
Dopo il mancato respiro ?
Già il sol non è più
Coverto
Fuggi via ballo inferno ,
Emera illumina la nuova
Valle !
Era il far dell alba
I primi
Infocati raggi
Rivestono il ciel
Da tanto pianto
Versato nella spelonca
Aversa.
Tiche la bona sorte
M'è sorella
Mi cinse la mano
Dimenticai
Il vortice di tanta pena .



Corrado cioci




Share |


Racconto scritto il 24/11/2017 - 12:54
Da corrado cioci
Letta n.76 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


una bella ballata macabra 5*

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 24/11/2017 - 18:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?