Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Urla.

A: Perché mi ha abbandonato?
Perché sono solo un oggetto per lei?
Perché mi ha messo al mondo, se dopo si è dimenticata di me?
Perché io dovrei soffrire per colpa sua, avrei preferito non nascere!
La odio!
Il suono di uno schiaffo rimbomba nell’aria.
A: Perché mi hai colpito?
B: Sei un idiota!
A: Perché?
B: Non devi mai più dire di desiderare di non essere mai nato.
Se tu non fossi esistito molte persone sarebbero tristi.
La tua esistenza è importante.
A: Se io morissi non si accorgerebbe nessuno della mia assenza.
Io non sono nulla.
Un pugno e un tonfo si sentono.
B: E io chi sono?
STUPIDO!
Non pensi che a me mancheresti?
A: Io…non…
B: Sei così impegnato a guardare al passato e a restare immerso nel tuo dolore che non riesci
a sentire il calore che ti circonda.
Non vedi le persone che ti amano.
Singhiozzi.
A: Scusa…scusami…io…io sono un vero idiota.
Ti ho fatto soffrire così tanto…scusami.
I singhiozzi raddoppiano, le braccia si aggrappano alle schiene,
B: Stupido… il mio stupido… Ti amo.
A: Anche io ti amo… Grazie.
I singhiozzi si trasformano in qualcosa di dolce.



Share |


Racconto scritto il 17/05/2014 - 13:02
Da chiara munaro
Letta n.395 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Interessante l'idea del dialogo, ma talvolta le battute sono un po' banali, ripetitive.

Dario Senalio 17/05/2014 - 14:32

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?