Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
S.Francesco....
E' Tempo...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
SCOMMESSA CON IL DES...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...
Non calpestate la po...
Piacere, sono IO....
RIMEDI PER CHI RU...
SOSPIRO...
Chissà se Chiara Dor...
DOLCE TRISTE AT...
baciata dalla luna...
Quel che rimane...
Ode a Trieste....
Ebbrezza marina...
Prime impressioni...
La luce negata...
Poche Luci...
Gelato a due gusti...
Alba...
RIFLESSO DI SGUARDO...
IL PRESENTE...
LE CAVERNE DEL CUORE...
Il dolore è come un ...
Campi di anime, per ...
Grigio di nebbia...
Un fiume rosso sangu...
Vola in alto Perché...
PENSIERO D'AUTUNNO...
a Charles Bukowski...
Le rapide dei sogni....
POLVERE D'AMORE...
Attimi...
Diniegato...
Al buio di una caver...
A Genti quannu tinta...
Sfumature d'indaco...
In città...
ECLISSI DI LUNA di E...
Quando va via la neb...
Problema...
adamo ed eva...
Giorni di paura...
Ho ucciso il mio Cuo...
DUBBI...
L'obeso...
ho visto Te...
la fine...
Il tuo amore per me...
Il Silenzio...
OSSERVARE ANCORA...
Ho perso il cielo st...
non camminare davant...
Il salvadanaio...
PER IL SITO...
Scivolano le ombre...
I PROBLEMI DEL ...
AUTOMA...
Dedicato da te a me...
Su questa mia terra...
Ti sento...
Er patto cor demogno...
La grotta nell’autob...
dal giorno alla nott...
LA POLLIVENDOLA...
Autunno per un amico...
Trapasso...
Le mille cose che no...
FIGLIO MIO...
Azzurro...
Il mare verde...
L'allegra triestina...
Spero...
Angeli...
la rifrazione illuso...
Dille ch'io la amo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

INCIPIT PER UN RACCONTO BREVE

Le istruzioni sono:

Partendo da questo dialogo inventa una storia:
“No!, no! e poi no!”
“Ma mamma?!”
“Quante volte te lo devo ripetere ancora?...non devi mettere piede in quel luogo…e, soprattutto non devi avere nessun contatto con lei!”
“Ma?, potrebbe essere la nostra unica…”
“Zitta! Non ne voglio più discutere, e mettitelo bene in testa…cosa fai?, non oserei uscire da quella porta, se fossi in te!”


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Sally, Sestilio e Ermellina

“No!, no! e poi no!”
“Ma mamma?!”
“Quante volte te lo devo ripetere ancora?...non devi mettere piede in quel luogo… e soprattutto non devi avere nessun contatto con lei!”
“Ma? Potrebbe essere la nostra unica…”
“Zitta! Non ne voglio più discutere, e mettitelo bene in testa…cosa fai?, non oserei uscire da quella porta, se fossi in te!”.


E invece lei, pochi giorni dopo uscì, chiudendo dietro a se la porta della sua casa e il suo paese. Sua madre non si era alzata a preparargli il solito caffè d’orzo, ma non poteva avere remore e non si permise la nostalgia dei ricchi.
L’incontro con Sally era stato la scoperta di se stessa che non poteva più tacere e un’uscita dall’atavica miseria verso l’America; non ne poteva più del fatalismo montanaro che aleggiava da sempre nella sua famiglia e del suo destino segnato di sposa di Sestilio.
In poco tempo era cambiato il volto di ogni cosa, il “mondo nuovo” per una nuova vita con Sally.
Sua madre non poteva seguirla ma neanche fermarla.


Tornò già vecchia per ricomprare la casa e la terra sull’Appennino che i suoi avevano dovuto vendere dopo pochi anni.
Alla morte della madre partecipò al funerale tutto quel poco che era rimasto del piccolo paese.
Don Sestilio ebbe parole toccanti.


"Mia madre mi disse - Non devi giocare
con gli zingari del bosco.
Ma il bosco era scuro l'erba già verde
lì venne Sally con un tamburello."
De Andrè




Share |


Scrittura creativa scritta il 08/02/2016 - 09:02
Da Glauco Ballantini
Letta n.423 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Si, bel racconto, decisamente, con molte note toccanti. Molto piaciuto. Un caloroso saluto.. Complimenti

Francesco Gentile 10/02/2016 - 20:24

--------------------------------------

Bella la chiusa con De André, Buona serata,

Chiara B. 08/02/2016 - 17:59

--------------------------------------

Grazie dei bei commenti, in particolare a Salvo. E' vero, la storia è molto non raccontata, ma si deve scorgere tra le righe. Tutti sono stati influenzati da Ermellina. In Ultimo Sestilio...

Glauco Ballantini 08/02/2016 - 17:10

--------------------------------------

Un racconto che ha fatto breccia nel mio gusto, scritto con la solita sfacciata maestria, dove l'autore cela una storia non raccontata ma che tutti possono scorgere. Solo una mente poetica può raggiungere con pochi tocchi di penna un sì forte valore letterario.5*

salvo bonafè 08/02/2016 - 16:57

--------------------------------------

Ermellina era il nome della mia insegnante di italiano alle medie, un modo per ricordarla...

Glauco Ballantini 08/02/2016 - 15:22

--------------------------------------

Forse ci sono dentro troppe cose, in questo caso il tema dell'emigrazione e dell' omosessualità, lo spopolamento della montagna e vecchi nomi...

Glauco Ballantini 08/02/2016 - 15:20

--------------------------------------

Come sempre incisivo e toccante,stile inconfondibile ed originalità....Glauco.
Cinque stelline e un abbraccio.

Gabriella De Gennaro 08/02/2016 - 15:18

--------------------------------------

Sempre mitici i tuoi riferimenti musicali o cinematografici o letterari. Questo di De André è molto azzeccato... è lo stesso tema che ho pensato io di prim'acchito...ora lo devo abbandonare, giocoforza... beh ci penserò, oppure farò il tifo per te. un saluto ed un abbraccio... *****

Gennarino Ammore 08/02/2016 - 14:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?